Anna Pettinelli, la lunga vita musicale dell’insegnante di Amici

0
14
anna-pettinelli,-la-lunga-vita-musicale-dell’insegnante-di-amici

Lo scorso anno aveva fatto sentire la sua mancanza lasciando la cattedra di insegnante di canto (ruolo che aveva ricoperto dal 2019 al 2022) advert Arisa, ma per l’edizione 2024 Anna Pettinelli ha deciso di tornare all’ovile alla corte di Amici di Maria De Filippi. “Com’è stato tornare? Questa è la scuola più bella del mondo, per me – aveva detto Pettinelli alle telecamere di Verissimo – sono non contenta, sono contentissima. Tre anni, un anno di pausa, sono tornata: mi piacciono i ragazzi, mi piace lavorare con loro, mi piace essere a mio modo un piccolo punto di riferimento. D’altronde, dopo cinquant’anni di carriera se quello che hai imparato e quello che è il tuo bagaglio non lo passi ai ragazzi, che hai lavorato e che hai vissuto a fare? Io almeno la vedo così”.

Classe 1957, conduttrice radiofonica, televisiva e opinionista, la carriera di Pettinelli ha inizio da giovanissima negli anni ’70 in alcune radio locali della sua Toscana: antesignana di tutti i disc-jockey radiofonici, Pettinelli ha fatto della musica non solo la sua carriera, ma anche il suo pane quotidiano (“Ho visto la prima telecamera a quattro anni e il primo microfono a sedici – ha infatti rivelato – dormivo in radio, eravamo i pionieri: period il 1976”). Nel 1982 la svolta con la conduzione di Discoring, storica trasmissione musicale targata Rai e ideata da Gianni Boncompagni, che la rende nota al grande pubblico assieme alle colleghe Emanuela Falcetti e Isabel Russinova.

Nel 1983 è quindi al fianco di Andrea Giordana (e alle colleghe di Discoring) come co-conduttrice del Competition di Sanremo, dove è tornata anche nel 1986 al fianco di Loretta Goggi. “Non credo gliene freghi a nessuno sapere che ho presentato due Competition di Sanremo e sei anni di Discoring – si legge però nella sua biografia sul sito di RDS – pensa poi le risate che si potrebbe fare qualcuno scoprendo che ho fatto pure un movie dal titolo Sapore di mare. Che vergogna!”. Un disco per l’property sempre su Rai 1, Trenta ore per la vita su Canale 5 e Sesso, parlano le donne su Telemontecarlo altri suoi successi nel curriculum, che l’hanno resa uno dei volti (e delle voci) più riconosciute e apprezzate dal pubblico. Soprattutto per la sua personalità e il suo carattere.“Quello che penso si evince da come parlo” il suo mantra riportato sempre nella sua bio di RDS, ma, giura, “Non sono cattiva! Sono un pezzo di burro, mi dipingono così”. Opinionista de La fattoria, Pomeriggio cinque, Vieni da me e La vita in diretta, nonché concorrente di Temptation Island VIP (con quel suo “Bella patata sono io” che ancora riecheggia) e Ciao Darwin, Pettinelli negli anni ha fatto capire come non le mandi di certo a dire.

Come si evince chiaramente anche advert Amici, dove ha dimostrato di essere sì dura, ma pur sempre col cuore d’oro: “Lo faccio per il loro bene: certe volte il mio modo di parlare con loro può essere brutale, tagliente, ma è vero, è vero fino in fondo – le sue parole in merito alle sue epiche strigliate verso gli alunni – sono una che cube veramente quello che pensa, senza filtri. Sono scomoda, posso essere odiosa, non antipatica, però se leggi tra le righe vedi che c’è un affetto, una dedizione e un bene profondo. Mi affeziono così tanto ai ragazzi che proprio voglio loro bene, ci sentiamo anche poi quando escono da Amici. Ho vero affetto, affetto proprio liquido, sono la loro prima tifosa tanto credo in loro. Ogni tanto qualcuno mi delude e sono costretta a dirlo, però poi ho il magone, come fa una mamma quando si pente di aver rimproverato i propri figli”. In staff con Raimondo Todaro, i “PettiMondo” (o “Todarelli” che dir si voglia) si preparano così alla sfida della scuola più famosa d’Italia con i loro quattro alunni Gaia, Giovanni, Lil Jolie e Martina, dopo aver perso Ayle alla prima puntata del serale dello scorso sabato 23 marzo. Perché, come cube lei, “Dopo una vita passata a parlare di musica, qualcosa devi restituire. Altrimenti questo lavoro conta poco. E advert Amici ho trovato la mia dimensione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here