I concerti di Aprile: Pinguini Tattici Nucleari, Easy Minds e Angelina Mango

0
13
i-concerti-di-aprile:-pinguini-tattici-nucleari,-easy-minds-e-angelina-mango

Pinguini Tattici Nucleari in tour
Alfieri della nuova by way of al pop che si nutre di schegge rock quanto di tracce city – e molto altro – i 6 ragazzi di Bergamo guidati da Riccardo Zanotti mettono in scena la fitta antologia di inni generazionali che hanno fatto conquistare alla band un posto speciale nel pantheon della musica italiana. Una raffica di canzoni – nel senso più aggiornato del termine – a partire dai brani incisi nel più recente album Pretend Information, per poi mettere insieme gran parte degli altri successi come Scooby Doo, Fuori dall’hype o Ringo Starr. Il tour prende il by way of il 3 e 4 dal Lido di Jesolo (Venezia, Palazzo del Turismo). Poi: 8,9,11,12,13 Milano (Discussion board di Assago), 16,17,19,20 Torino (Inalpi Enviornment), 23,24 Pesaro (Vitrifrigo Enviornment), 26,27 Bologna (Unipol Enviornment Casalecchio di Reno), 29,30 Livorno (Modigliani Discussion board). A maggio si continua nei palazzetti e in property si torna nei grandi spazi all’aperto.

Liam Gallagher & John Squire a Milano
Solo un altro arcobaleno. Così si è presentata la coppia d’assi del rock inglese che schiera la voce degli Oasis e la chitarra degli Stone Roses. Un duo d’eccezione che ha da poco fatto uscire l’album a quattro mani (intitolato semplicemente con i due nomi degli artisti), trainato appunto da brani come Simply One other Raimbow o Mars to Liverpool. Un pugno di inni rock’n’roll e schegge di psichedelia anni ’60 che Gallagher & Squire propongono anche dal vivo nell’unico concerto in Italia il 6 al Fabrique di Milano.

Angelina Mango
La vincitrice a Sanremo continua la sua ascesa nel Pantheon della musica a colpi di nuovo pop e city, formulation magica anche della canzone con cui ha sbancato il Pageant: La cumbia della noia. Inno generazionale che in concerto può affiancare ai suoi altri successi, a partire da Ci pensiamo domani, il suo debutto-rivelazione. Il concerto-evento del 17 al Fabrique di Milano, battezzato Pare una pazzia, è anche l’anteprima di un articolato tour in cartellone in autunno.

Easy Minds
Nei mesi scorsi hanno tirato a lucido l’oro del sogno dei primi anni ’80 registrando un album dal vivo a Glasgow, New Gold Dream – Dwell from Paisley Abbey. Ritorno al futuro per il suono della new wave elettronica per eccellenza, senza dubbio la vetta artistica toccata dalla band guidata da Jim Kerr (che pure prima e dopo ha percorso territori sonori diversi anche se confinanti al tratto centrale). Ora la band scozzese mette in scena la propria antologia, con tutta probabilità puntando sul loro baricentro discografico, in una serie di concerti anche in Italia con l’anteprima dell’evento in programma il 20 a Milano (Discussion board di Assago).

Dave Matthews
La cult-band che conquistato il suo grande successo (con tanto di document di biglietti di concerti venduti) con ballad rock dallo spiccato gusto americano fa tappa in Italia con due date del tour mondiale. Concerti che fanno seguito all’uscita del nuovo album Stroll Round The Moon: una raccolta di storie on the street, tra itinerari del passato e più recenti, con tracce portanti come Monsters e Break Free. Appuntamento il 19 a Milano (Discussion board di Assago) e il 20 a Firenze (Mandela Discussion board).

Vasco Brondi
Il giovane cantautore ha appena pubblicato il suo secondo album a suo nome dopo avere spento Le luci della centrale elettrica, Un segno di vita. Che ora l’artista – tra i più eclettici del panorama italiano del nuovo millennio – presenta in concerto con un lungo tour. Le schegge punk-rock e le influenze del suono dell’Emilia paranoica si rimescolano con le strutture della canzone d’autore in una tavolozza sonora che si coniuga con racconti in chiaroscuro. Evocando – per l’appunto – segnali di vita (e di luce) in tempi bui. Ecco le date di Aprile: 5 Livorno (The Cage), 11 Roncade (Treviso, New Age), 12 Bologna (Estragon), 14 Milano (Magazzini Gerali), 16 e 17 Roma (Largo Venue), 18 Napoli (Duel Membership), 19 Cosenza (Auditorium Unical), 24 Senigallia (Mamamia), 26 Perugia (City). Continua a Maggio.

Ornella Vanoni
La signora della canzone italiana, forte di molteplici attraversamenti di stili tra incursioni nei territori della bossa nova, racconti della mala con la regia di Strehler, melodie senza superb, riletture in jazz e molto altro, pesca alcune perle dalla sua lunga antologia nel doppio appuntamento a Milano in programma il 27 e 28 agli Arcimboldi.

Dave Holland al Torino Jazz Pageant
Oltre al grande compositore e contrabbassista britannico, la kermesse che celebra Duke Ellington a mezzo secolo dalla scomparsa, chiama in scena anche molti altri pesi massimi come Christian McBride, Gonzalo Rubalcaba, John Zorn e Roscoe Mitchell, Paolo Fresu, Fatoumata Diawara, Mats Gustafsson, Steve Lehman, Marta Warelis, Sakina Abdou, Alexander Hawkins, Matthew Wright, Roberto Gatto, Francesco Bearzatti. Al di là dei top-player, nel calendario che si snoda dal 20 al 30 sono previsti molti altri artisti tra grandi palchi e membership come Teatro Regio, Piccolo Regio, Teatro Vittoria, Hiroshima Mon Amour, Teatro Alfieri, Teatro Monterosa, Teatro Colosseo, Casa Teatro Ragazzi e Giovani, Bunker, Auditorium Giovanni Agnelli, Sala 500 del Lingotto, CAP 10100. E non mancano le esibizioni delle marching band.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here