‘Supersex’, il figlio di Rocco Siffredi, Lorenzo Tano: “La serie mi ha svelato molte cose sulla vita di mio padre”

0
36
‘supersex’,-il-figlio-di-rocco-siffredi,-lorenzo-tano:-“la-serie-mi-ha-svelato-molte-cose-sulla-vita-di-mio-padre”

Supersex, la serie Television ispirata alla vita di Rocco Siffredi, presentata oggi a Berlino, su Netflix dal 6 marzo, è stata l’occasione per Lorenzo Tano di conoscere alcuni aspetti della vita del padre Rocco, soprattutto quelli legati alla prima parte della sua vita, alla sua giovinezza. “È stato molto emozionante vedere in un movie la storia di mio padre – ha detto all’Adnkronos l’ex concorrente di Ballando con le stelle -. Anche se – confessa – ho potuto vedere solo le prime puntate e non posso dire molto sulla serie, mi hanno colpito alcuni aspetti della sua vita da giovane, quando noi figli non c’eravamo ancora, che avevo appreso solo attraverso i racconti“.

“Nel movie c’è un filo conduttore della sua vita con messaggi molto importanti e anche le parti più romanzate si legano bene con la narrazione più veritiera”, afferma. “Lavoro ormai da quasi dieci anni con mio padre, ma conoscere alcuni aspetti della sua vita è stato nuovo e bello“.

173724356 b240cd32 fd93 4dd9 aee3 066ea3cc437e - ‘Supersex’, il figlio di Rocco Siffredi, Lorenzo Tano: “La serie mi ha svelato molte cose sulla vita di mio padre”

Lorenzo – che mentre parla ha accanto la sua Lucrezia (Lando, ndr) conosciuta durante Ballando con le stelle, oggi sua fidanzata – sulla sua esperienza nel programma del sabato sera di Rai 1 cube: “Non ho accettato di fare Ballando per visibilità, ma per una motivazione personale. È stata un’esperienza molto positiva sia perché ho incontrato Lucrezia, sia per il successo che non mi sarei mai aspettato. Io sono entrato come un ragazzo normale e story sono rimasto fino all’ultimo, e questo le persone lo hanno apprezzato. Oggi stiamo lavorando a diversi progetti insieme, e anche i social che abbiamo aperto insieme, per ora piccola cosa, hanno un ottimo riscontro”, conclude.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here