In difesa di Yoko Ono, colpevole di essere stata troppo amata

0
27
in-difesa-di-yoko-ono,-colpevole-di-essere-stata-troppo-amata

Ah, la perfida Giap. Ci sono pregiudizi duri a morire, e quello contro Yoko Ono è uno dei più inossidabili. Intanto perché avrebbe compiuto il huge crime del secolo scorso, ovvero far sciogliere i Beatles, e quindi avrebbe ucciso il sogno di una generazione. Ripetiamolo ancora una volta e diciamolo tutti insieme come un mantra: non è stata lei, non è stata colpa sua. E’ stata scagionata da tutti i possibili tribunali beatlesiani del mondo.

Si può capire, vedendola mentre strilla i suoi superacuti d’avanguardia vicino a John, che possa aver creato qualche comprensibile malumore, ma da lì a vederla come la causa di ogni male ce ne corre. La verità è che di fronte all’incomprensibile, come risultò allora lo scioglimento dei Beatles, bisogna per forza addossare la colpa a una donna, che è un vecchio vizio della nostra società. In realtà period John che la voleva ovunque, fu lui a portarla in studio e a chiederle “che ne pensi” infrangendo la vecchia regola dei quattro ragazzi di Liverpool.

190626218 5449319f 1b53 4d0d bc79 2ef570a7434d - In difesa di Yoko Ono, colpevole di essere stata troppo amata

Fu Yoko a fargli scoprire il vero amore, fu Yoko a stimolare in lui una superiore coscienza artistica, è lei che ha portato avanti per 44 anni l’eredità di Lennon con assoluta dignità e massimo rispetto, e non period né facile, né scontato. E’ lei che ancora oggi continua a negare la libertà condizionata a Mark Chapman, l’orribile individuo che nel 1980 pose nice alla vita del suo amato, è lei che non ha mai smesso, nel nome di John, di essere un’attivista della tempo.

190631297 35d3469d 9a70 463d a204 87fae07f7729 - In difesa di Yoko Ono, colpevole di essere stata troppo amata

Ma tutto questo non basta, Yoko ancora oggi risulta poco simpatica, per non dire di peggio. E allora bisogna giocarsi la carta finale, definitiva: lo sapevate che le parole e l’concept centrale di Think about, furono ispirate a John da una poesia che Yoko aveva scritto per rassicurare il suo fratellino negli anni della seconda guerra mondiale? E se continuate a odiarla anche dopo questo, allora per voi non c’è rimedio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here