‘Mare fuori’, la quarta stagione è su RaiPlay. E la storia continuerà

0
22
‘mare-fuori’,-la-quarta-stagione-e-su-raiplay.-e-la-storia-continuera

L’attesa è finita. Da oggi, primo febbraio, gli appassionati di Mare fuori avranno a disposizione in anteprima su RaiPlay, i primi 6 episodi della quarta stagione delle serie italiana dei document. L’appuntamento su Rai 2 con i giovani detenuti dell’immaginario Istituto di Pena Minorile di Napoli, ispirato al carcere di Nisida, è invece previsto per mercoledì 14 febbraio in prima serata: la seconda rete, da quel momento in avanti trasmetterà tutti e 12 gli episodi, suddividendoli in 6 settimane di programmazione.

Ma prima di dare uno sguardo alla trama, una notizia: la coproduzione Rai FictionPicomedia non si ferma. Dopo la quarta stagione, il produttore Roberto Sessa ha infatti confermato che verranno realizzate anche la quinta – già in scrittura – e la sesta.

185002338 31a230f3 e058 4379 baad a28d3952cdb7 - ‘Mare fuori’, la quarta stagione è su RaiPlay. E la storia continuerà

Senza famiglia

Nella quarta stagione i protagonisti della serie si trovano metaforicamente a navigare in mare aperto. Rosa, Carmine, Mimmo, Kubra, Dobermann, Cucciolo e Micciarella vivono tutti la consapevolezza di non essere più attaccati all’àncora salvifica della famiglia. Sono soli, spinti dalla corrente verso il largo. Ora devono vincere ogni giorno le loro più intime paure per affrontare la vita. Al loro fianco non c’è più l’amore incondizionato della famiglia, ma quello degli amici con cui scelgono di navigare.

153308163 09129bd5 1dd1 4fea bc3e 22b0b43eeebb - ‘Mare fuori’, la quarta stagione è su RaiPlay. E la storia continuerà
‘Mare fuori’, quarta stagione. Nella foto: Kyshan Claire Wilson nei panni di Kubra 

L’incognita futuro

A contrastare questo racconto ci sono Pino, Edoardo, Cardiotrap, Giulia e Silvia che nel bene e nel male vivono ancora il peso dei legami familiari capaci di condizionare la loro vita. È il momento di crescere e questo significa capire chi si vuole diventare e cosa si desidera essere.

La libertà

Ormai la maggior parte dei detenuti è maggiorenne. Il cambiamento è inevitabile, ma la crescita personale è una scelta che richiede coraggio. Bisogna decidere in che modo e verso dove orientare la propria vita, il proprio viaggio. Chi non lo fa permette advert altri di farlo per lui. La libertà non è solo fuori dal carcere, è anche una conquista interiore dettata dal coraggio di scegliere.

153311073 8a58b229 310c 4875 8590 38877cfa106f - ‘Mare fuori’, la quarta stagione è su RaiPlay. E la storia continuerà
‘Mare fuori’, quarta stagione. Nella foto: Massimiliano Caiazzo nei panni di Carmine Di Salvo 

Lo scontro fra due mondi

La durezza della nuova direttrice forza i ragazzi a una scelta necessaria: ribellarsi per la propria autodeterminazione. Lo scontro fra il mondo degli adulti e quello dei ragazzi è inevitabile per capire chi si è, chi si vuole diventare e trovare la voce per dirlo.

Il forged

Oltre a Rosa Ricci (Maria Esposito) e Carmine Di Salvo (Massimiliano Caiazzo), protagonisti della storia d’amore più attesa, tornano poi i personaggi di Cardiotrap (Domenico Cuomo), Loopy J (Clara Soccini), Pino ‘o pazzo (Artem), Silvia (Clotilde Esposito), Loopy J, Kubra (Kyshan Wilson), e gli “adulti” dell’IPM, (Istituto penale per minorenni di Napoli ispirato al carcere di Nisida), interpretati da Carmine Recano (il comandante), Vincenzo Ferrera (Beppe), Lucrezia Guidone (Sofia, la nuova direttrice).

153313296 6f34797c c3db 4ae7 9cb3 d04609cc45dd - ‘Mare fuori’, la quarta stagione è su RaiPlay. E la storia continuerà
‘Mare fuori’, quarta stagione. Nella foto: Raiz nei panni di Don Salvatore Ricci 

Chi entra e chi esce

Tra i debutti, il personaggio della sorella della direttrice, interpretato da Valeria Andreano. Non ci saranno invece Nicolas Maupas (Filippo), Valentina Romani (Naditza), Carolina Crescentini (Paola Vinci), Serena De Ferrari (Viola), Gemma (Serena Codato), Liz (Anna Ammirati) e Gateano Sannino o’ Pirucchio (Nicolò Galasso).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here