Irama a Sanremo con una ballata sull’assenza: “Questa volta tolgo la maschera alle emozioni”

0
20
irama-a-sanremo-con-una-ballata-sull’assenza:-“questa-volta-tolgo-la-maschera-alle-emozioni”

Irama, la sua musica e basta. Il cantante ha deciso che sul palco del 74esimo Competition di Sanremo la priorità sarà il suo brano Tu no, un crescendo di musica che parte con il pianoforte e la voce ed esplode con l’orchestra. Una ballata che parla dell’assenza, del senso di mancanza, della perdita di qualcosa o di qualcuno, che si vorrebbe ancora avere. Ma quello che rimane è solo un ricordo.

Tutto sulla musica

Non ci saranno i suoi famosi orecchini con le piume o outfit particolari. “Quest’anno – cube l’artista in video collegamento dagli studi di registrazione milanesi Moysa – quello che conta per me tantissimo sarà la canzone, la musica. La moda mi ha appassionato molto fin da piccolo. Il primo Sanremo che ho fatto è stato con Etro. Quest’anno ho voluto dare più spazio alla efficiency e alla canzone”.

Irama, da ‘Amici’ a un tremendous tour: “Io, cresciuto con Carlo Martello di De André”

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - Irama a Sanremo con una ballata sull’assenza: “Questa volta tolgo la maschera alle emozioni”

Un giovane veterano

Filippo Maria Fanti, questo il vero nome di Irama, con i suoi 29 è oramai un veterano di Sanremo: il palco dell’Ariston ha segnato il suo esordio nel 2016, con Cosa resterà nella categoria “Nuove Proposte”, ma è salito alla ribalta nel 2018 in seguito alla vittoria della diciassettesima edizione del expertise Amici di Maria De Filippi. Poi, a Sanremo, ci è tornato ancora nel 2019, con la canzone La ragazza con il cuore di latta, nel 2021 (quando rimase in quarantena in lodge per problemi legati al Covid), con La genesi del tuo colore e del 2022 con Ovunque sarai. Ora, la nuova Tu no, sembra riannodare quel filo.

095702695 dd9b48d9 e7a4 429e 84a8 544fa53e5662 - Irama a Sanremo con una ballata sull’assenza: “Questa volta tolgo la maschera alle emozioni”
Irama 

Un brano con molte insidie

In Tu no Irama racconta la mancanza e la distanza, nel significato più ampio del termine, non solo in senso romantico. Una dedica a uno stato d’animo complesso, dalle mille implicazioni e sfaccettature, che ognuno può declinare sulla propria esperienza di vita personale. “Amo che le persone possano vestire le mie canzoni, interiorizzarle”, sottolinea parlando del brano che esalta al massimo le sue doti canore e interpretative e che potrebbe riservargli più di qualche insidia nell’esecuzione dwell, ma ne è consapevole: “Mi piace alzare l’asticella”, cube sorridendo.

“Mi sto impegnando perché arrivi”

“Mi piacerebbe che la canzone arrivasse alle persone – aggiunge – È una canzone difficile, sia dal punto di vista emotivo che dal punto di vista della efficiency. Mi sto impegnando perché arrivi. Cercherò di raccontare la mia emozione al meglio”, aggiunge rimarcando di trascorrere tantissimo tempo in mezzo ai musicisti. Ma il Competition incalza.

095732935 ef7c258f 7e20 494a 8f2a 44301116917d - Irama a Sanremo con una ballata sull’assenza: “Questa volta tolgo la maschera alle emozioni”
Irama 

Il duetto (forse) con Cocciante

Irama non si sbilancia sulle voci che lo vogliono in coppia con Riccardo Cocciante (che definisce “una fonte di ispirazione”) per la serata dei duetti di venerdì 9 febbraio. “Ho già avuto la fortuna di avere la voce di Guccini registrata nell’intro di Cyrano – ricorda, parlando della sua esperienza a Sanremo 2022 – Guccini è il numero uno al mondo – cube con un filo di emozione nella voce parlando di uno dei suoi idoli – Tu cresci con un mito e poi quello ti dà la sua benedizione per cantare la sua canzone…”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here