Fred De Palma a Sanremo 2024, dopo il duetto con Patty Pravo tenta il colpo da solo

0
19
fred-de-palma-a-sanremo-2024,-dopo-il-duetto-con-patty-pravo-tenta-il-colpo-da-solo

È da tempo uno dei re dei tormentoni estivi e, ora, Fred De Palma è pronto a sbarcare al Competition di Sanremo 2024: dopo aver già calcato il palcoscenico dell’Ariston nel 2016 in coppia con Patty Pravo nella serata duetti, infatti, De Palma porterà la sua Il cielo non ci vuole. Ma per il momento le informazioni a riguardo sono prime secret: “La mia canzone in realtà vorrei che la gente la scoprisse quando la canterò sul palco” ha dichiarato a RaiPlay, “e anche il genere, quindi mi tengo vago”.

203526793 ddab5f26 339c 4e6a b155 56bd4f38e187 - Fred De Palma a Sanremo 2024, dopo il duetto con Patty Pravo tenta il colpo da solo

Nome d’arte di Federico Palana, classe 1989, De Palma ha all’attivo sei album, venticinque dischi di platino, quattro ori e una serie di hit che hanno scalato le classifiche e dominato le radio, da Una volta ancora e D’property non vale con Ana Mena a Ti raggiungerò, passando per Paloma con Anitta e Melodia legal di nuovo con Ana Mena e Takagi & Ketra: “Gli artisti che mi hanno influenzato? Sicuramente i Membership Dogo” ha confessato, “sono cresciuto proprio ascoltando i loro dischi”. Un Olimpo del rap italiano che, oggi, De Palma ha raggiunto a sua volta. Ma con un piccolo chiarimento: “Nel mondo del rap esiste il dissing ed esiste il freestyle” ha voluto specificare, “in realtà sono due cose numerous, perché il dissing magari sono due artisti che non si stanno particolarmente simpatici e che decidono di esternare la loro antipatia all’interno di un pezzo. È ‘actual’, nasce da un concetto reale. Il freestyle, invece, è come se fosse una competizione sportiva: insulti il tuo avversario nei peggiori modi che conosci ma quando poi si scende si è tutti amici, fratelli. È una cosa diversa. Io sono più da freestyle che da dissing”.
Raggiunto un successo strepitoso, però, una brutta battuta d’arresto: “Succede che arriva il Covid” aveva raccontato qualche tempo fa nel podcast Yet another time di Luca Casadei, “e nel momento più forte della mia carriera, in cui pensavo veramente di fare date all’estero, concerti, e stavo pianificando altri that includes internazionali, da Miami sono arrivato a Milano dove mi hanno portato in casa e non mi hanno più fatto uscire. Contemporaneamente ho avuto un problema di salute, si chiama extrasistolia, e in questo momento di debolezza sia mentale che fisica sono ricaduto nella ludopatia”. Superato però oggi quel periodo buio, il cantante è ora pronto a conquistare l’Ariston: “Mamma diceva: ‘Dio ti aiuti, non parlare agli sconosciuti’ / Mamma, guarda, gli sconosciuti erano tutti amici miei” cantava nel brano Non scordare mai, e condividerà ora il palco con molte sue conoscenze. “Fra gli artisti che sono in gara ci sono tanti amici con alcuni ho anche collaborato – ha ammesso – Mi piacerebbe però collaborare con Geolier, siamo amici da tanto tempo e sarebbe figo fare una roba insieme”. E advert Amadeus che l’ha voluto sul palco cube: “Sei un mito, sei un grande”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here