Morta Renata Scotto, l’Italia perde una voce leggendaria

0
93
morta-renata-scotto,-l’italia-perde-una-voce-leggendaria

La lirica perde Renata Scotto, una delle voci più importanti d’Italia. L’indimenticabile soprano period nata a Savona nel 1934, aveva 89 anni.

Gli inizi

Dopo aver studiato canto a Milano con Emilio Ghirardini, Scotto debuttò giovanissima nel 1952 al Teatro Chiabrera di Savona nel ruolo di Violetta in Traviata. L’anno dopo, sempre a Savona, fu Cio Cio San in Madama Butterfly e ancora Violetta al Teatro Nuovo di Milano. Poi la sua prima alla Scala di Milano accanto a Renata Tebaldi e Mario Del Monaco.

Renata Scotto si perfezionò con Mercedes Llopart e da lì cominciò la sua lunga carriera, costellata da riconoscimenti e applausi nei più grandi teatri del mondo.

Le regie

Si è occupata anche di regie d’opera: la sua prima fu Madama Butterfly al Metropolitan Opera, lavoro che poi è stato portato all’Enviornment di Verona, all’Opera di Miami e a Genova. Ha diretto poi La Traviata nel 1995 a New York. Con la ripresa in diretta television dell’opera, si period aggiudicata il prestigioso Emmy Award come miglior evento televisivo dal vivo. Lo scorso anno aveva aperto al Chiabrera con Tosca di Giacomo Puccini, da lei diretta, e con la direzione di Giovanni Di Stefano.

Dal 1997 period accademica di Santa Cecilia. Dal 2011 period vedova del violinista Lorenzo Anselmi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here