La mamma di Angus Cloud: “Mio figlio forse morto per overdose accidentale, non voleva morire”

0
83
la-mamma-di-angus-cloud:-“mio-figlio-forse-morto-per-overdose-accidentale,-non-voleva-morire”

Lisa Cloud, la madre dell’attore celebre per la serie television Euphoria, ha scritto un lungo publish sul suo profilo Fb, in cui esclude l’ipotesi che suo figlio si sia suicidato, affermando che la sua morte potrebbe essere stata causata da una overdose accidentale.

Lo scorso 31 luglio, Angus Cloud, 25 anni, period stato trovato morto per una overdose nella sua casa di Oakland. Le vere trigger del decesso non sono ancora chiare ma si period parlato anche di suicidio, in quanto l’attore soffriva da tempo di depressione e il dolore per la recente scomparsa del padre aveva aggravato la situazione.

“Amici, voglio che tutti sappiate che apprezzo il vostro amore per la mia famiglia in questo momento doloroso”, scrive Lisa Cloud, “Voglio anche che sappiate che, sebbene mio figlio sia stato profondamente addolorato per la prematura morte di suo padre per mesotelioma, il suo ultimo giorno è stato di gioia. Stava sistemando la sua stanza e mettendo a posto oggetti in giro con l’intento di rimanere un po’ nella casa che amava. Ha parlato del suo intento di aiutare a provvedere alle sue sorelle al faculty, e anche aiutarmi emotivamente e finanziariamente. Non voleva porre advantageous alla sua vita. Quando ci siamo abbracciati per la buonanotte ci siamo detti quanto ci volevamo bene e lui ha detto che mi avrebbe visto la mattina”.

“Non so se o cosa possa aver messo nel suo corpo dopo”, continua a scrivere la madre ripercorrendo gli ultimi momenti insieme a suo figlio, “So solo che ha messo la testa sulla scrivania dove lavorava al suo progetto artistico, si è addormentato e non si è svegliato. Potremmo scoprire che è andato in overdose accidentalmente e tragicamente, ma è chiaro che non aveva intenzione di lasciare questo mondo. Le sue lotte erano reali. Ha dato e ricevuto tanto amore e sostegno alla sua ‘tribù’. Il suo lavoro in Euphoria è diventato un parafulmine per la sua generazione e ha aperto un dibattito sulla compassione, la lealtà, l’accettazione e l’amore”.

Infine scrive: “La sua ferita alla testa 10 anni fa miracolosamente non gli ha causato la morte, come quasi sempre accade per un trauma del genere. Gli sono stati dati 10 anni di bonus e li ha riempiti di creatività e amore. I publish sui social hanno suggerito che la sua morte è stata intenzionale. Voglio che voi sappiate che non è così”. “Per onorare la sua memoria, per favore, destiny che atti casuali di gentilezza facciano parte della vostra vita quotidiana. Siano benedetti i vostri cuori”, conclude poi, rivolgendosi a tutti quelli che hanno amato e apprezzato l’attore in tutti questi anni. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here