La verità di Tonio Cartonio: “Ecco perché me ne andai dalla Melevisione”

0
16
la-verita-di-tonio-cartonio:-“ecco-perche-me-ne-andai-dalla-melevisione”

Danilo Bertazzi, noto per il ruolo di Tonio Cartonio nella Melevisione, ha finalmente spiegato le ragioni del suo addio al programma, avvenuto vent’anni fa. Oggi, a 64 anni, l’attore rivela che la decisione fu dovuta a una combinazione di incomprensioni con il regista, considerazioni personali e una malattia debilitante. “Non fu una scelta facile né dettata da motivi economici o nuovi progetti,” ha spiegato su TikTok. “Non ho fatto nulla per due anni, ci è voluto tempo per tornare in TV. Ho pagato quella scelta.” Con la voce incrinata dalla commozione, chiede scusa ai suoi piccoli spettatori: “Mi sento in colpa quando vedo l’addio di Tonio perché so di avervi causato dispiacere, e di questo mi scuso. Perdonatemi.”

Il rapporto di Bertazzi con la Melevisione si concluse per diversi motivi. “Ho avuto il mio primo intervento al cuore, il che ti cambia la prospettiva della vita e ti fa riflettere,” racconta. Durante la convalescenza, period preoccupato di essere sostituito e chiamava gli autori per rassicurarli sulle sue condizioni di salute. Tornò al programma nascondendo le cannule della flebo sotto il costume: “Gli autori inventarono una storia di una malattia del Fantabosco, così potevo stare disteso con il pigiamone.”

164035834 3c7d8fb6 0b3b 4399 9022 87937ede9331 - La verità di Tonio Cartonio: “Ecco perché me ne andai dalla Melevisione”

Un altro motivo del suo addio fu il rapporto con il regista. “Con il primo regista avevo un rapporto meraviglioso, c’period grande complicità e affetto,” spiega Bertazzi. “Con il secondo regista, invece, non mi sentivo così amato né protetto.” La convivenza tra Tonio e Danilo diventava sempre più difficile: “Per tutti ero Tonio, anche a casa. Anche se Tonio è parte di Danilo, il personaggio stava prendendo il sopravvento sulla mia vita.”

Dopo una notte insonne, Bertazzi decise di lasciare il programma. Per spiegare ai suoi piccoli spettatori, furono registrate le puntate dell’addio. “Period giusto dare una spiegazione sull’addio di Tonio,” ha detto. “Non me ne sono andato perché avevo un’altra opportunità di lavoro; non ho lavorato per oltre due anni.” Conclude accennando a una bufala sulla sua morte di cui, assicura, parlerà prossimamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here