“Voci in Barcaccia”: concorso per giovani cantanti lirici al Teatro dell’Opera, vice Ilaria Monteverdi, 23 anni

0
26
“voci-in-barcaccia”:-concorso-per-giovani-cantanti-lirici-al-teatro-dell’opera,-vice-ilaria-monteverdi,-23-anni

ROMA – Il Teatro dell’Opera di Roma period stracolmo, ieri sera. I followers, fedeli e severi della “Barcaccia” – il programma di Radio 3 nato 36 anni fa, che resta una delle trasmissioni più longeve della rete – hanno fatto sentire la loro voce, a volte critica, a volte no, durante la finale del concorso dedicato a giovani cantanti lirici “Voci in Barcaccia”, che ha visto vincitrice la giovanissima soprano Ilaria Monteverdi, 23 anni. Si è esibita in Il est doux, il est bon da Herodiade di Massenet.

La giuria period composta dal Sovrintendente del Teatro dell’Opera, Francesco Giambrone, dalla celeberrima soprano Raina Kabaivanska, e da Raffaele Pe, controtenore. Ma il vero mattatore sul palcoscenico è stato, come sempre bravo, leggero e competente, Enrico Stinchelli nella doppia veste di giurato e conduttore del programma. A fianco a lui per tanti anni e fino advert un anno fa, c’period anche Michele Suozzo, con il quale però si period creata una distonia nello stile della conduzione legata alla “sensibilità e al linguaggio”.

“Voci in Barcaccia” è il concorso lirico internazionale di Rai Radio 3, voluto molto dal direttore della rete, Andrea Montanari, ed è anche il primo promosso da viale Mazzini, dopo lo storico “Premio Callas” degli anni Ottanta. Nelle 6 puntate in cui sono stati selezionati i finalisti, si sono sfidate in diretta dalla Sala A di through Asiago ben 36 voci provenienti da tutto il mondo: Moldavia, Corea del Sud, Francia, Inghilterra, Germania, Giappone e, ovviamente, Italia. La finale si è svolta grazie anche al grande lavoro dell’Orchestra del Teatro dell’Opera, diretta dal maestro Carlo Donadio.

I giovani finalisti erano invece stati preparati dalla pianista Sabrina Trojse. Gli altri partecipanti alla finale sono stati: Chiara Boccabella, soprano (Italia) che ha cantato Come scoglio da Così fan tutte di Mozart e Bel raggio lusinghier dalla Semiramide di Rossini; Miriana Colagiovanni, soprano (Italia) che ha cantato Je dis que rien ne m’epouvante dalla Carmen di Bizet e Com’è bello da Lucrezia Borgia di Donizetti; Stela Dicusara, soprano (Moldova) che ha cantato Adieu notre petite desk dalla Manon di Massenet e Quel guardo il cavaliere da Don Pasquale di Donizetti; Zhang Shuai, basso (Cina) ha cantato Ves tabor spit da Aleko di Rachmaninoff e Piangete voi…Al dolce guidami da Anna Bolena di Donizetti e Why do the nations so furiously dal Messiah di Handel; SeoJun Yun, tenore (Corea del Sud) ha cantato Che gelida manina da La boheme di Puccini e Salut! demeure chaste et pure dal Faust di Gounod.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here