Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così

0
10
prime-e-flop-sul-crimson-carpet-di-cannes:-le-proteste,-gli-appelli,-il-troppo-tulle-e-quei-capelli-un-po’-cosi

Cannes significa tappeto rosso con i look più estremi, ma anche messaggi politici e impegno. Alla première di Furiosa, il movie fuori concorso di George Miller che torna sulla Croisette a nove anni da Mad Max: Fury highway con un movie prequel con protagonista Anya Taylor-Pleasure che prende il testimone da Charlize Theron, sulla Montée de Marche puoi trovare qualunque cosa.


Per attivare l’iscrizione alla e-newsletter The dreamers, dedicata al cinema e alle serie television, clicca qui


Un diavolo per capello e un ramo dorato / Flop

205102231 30d261b4 b959 46ec 8323 49199634823f - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(reuters)

Così c’è la modella Iris Mittenaere avvolta in un ramo dorato su un abito all black ma anche la socialite russa Elena Lenina, famosa per le sue capigliature, con una hairstyle a torta strabiliante. D’altronde Camille Cottin, la madrina, nella serata inaugurale ieri lo aveva detto: a Cannes ci sono pettinature per le quali ci vuole più tempo che per girare un cortometraggio.

205121035 8298d3e4 9a08 4b5c a959 6af8e02d4d1a - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(afp)

Elsa e Chris, dall’Australia con amore / Prime

Naturalmente non mancano i protagonisti del movie: la ventottenne Anya Taylor-Pleasure, protagonista del movie, in un abito coloration champagne, pettinatura e trucco in stile “previous Hollywood”, ma anche Chris Hemsworth e signora, ovvero l’attrice Elsa Pataki, dalla Australia dove si sono trasferiti, innamorati e complici.

205133919 8c8b9b09 f3f6 42f5 9232 de43127e95b6 - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(afp)

La donna velata / Flop

205148706 f4d00e5d 4374 4f09 a1b0 51f35ae43da0 - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(reuters)

Troppo tutto per Quian Hui: troppo velo, troppo tulle, troppe paillettes, troppo – visto il resto – anche gli accessori blu, gli orecchini, l’anello. Picasso diceva: disegno con la gomma da cancellare. Da tenere a mente.


L’appello per gli ostaggi israeliani / Prime

205143323 06ab1d63 f32b 4501 a2ef 68e3fa1a817a - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(reuters)

Ma come la tradizione del competition impone sulla Montée de Marche ci sono anche i messaggi di natura politica, alcuni ospiti hanno sfilato con delle fasce con la frase “deliver them house” con riferimento agli ostaggi israeliani.


Eva Inexperienced, la giurata squamata / Flop

205154793 daa8d94b 207f 4f78 abd1 47412ffaaf20 - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(afp)

Il fascino di Eva Inexperienced, giurata del concorso, leggermente oscurato dall’effetto squama argentata dell’abito. E poi: perché coprire per metà un così bel viso con quella piega alla Veronica Lake? Non ci siamo, non del tutto.


“Non staremo più zitte” / Prime

205124077 b50ae095 94b9 404e 952f 06337f39b0cb - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(afp)

Stasera è anche l’occasione di vedere (contemporaneamente alla proiezione sulla spiaggia) il cortometraggio di 17 minuti di Judith Godreche Moi aussi, un piccolo movie che raccoglie un migliaio di testimonianze di donne che hanno subito molestie sessuali. L’attrice e regista e il suo workers si sono presentate sul tappeto rosso con le mani sulla bocca e il provocatorio messaggio: “Non staremo più zitte!”.


Per mano a mamma Faye Dunaway / Prime

205114540 1e658175 49ed 4c06 bb48 42e21a89e7fc - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(reuters)

Liam Dunaway O’Neill per mano alla mamma, l’indimenticabile Faye Dunaway di cui questa sera si è presentato il documentario sulla vita e la carriera, Faye. A 83 anni l’attrice premio Oscar per Quinto potere conserva la sua eleganza e classe.


Il vestito col manico da tazzina di caffé / Flop

211742103 2b0f2f8f dba3 4070 90d6 7b6dfb369fd9 - Prime e flop sul crimson carpet di Cannes: le proteste, gli appelli, il troppo tulle e quei capelli un po’ così
(afp)

L’influencer francese Sanaa El Mahalli ha scelto un abito con una curiosa propaggine, sembra il manico di una tazzina da caffé.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here