‘Belve’ in pillole, le anticipazioni per uso social

0
10
‘belve’-in-pillole,-le-anticipazioni-per-uso-social

L’impressione è netta e porta a un doveroso riconoscimento: quelli di Belve (Rai 2, nuova stagione il martedì sera) avrebbero potuto benissimo restare in scia con sé stessi, limitarsi advert agitare il mondo social e in qualche modo vivere e proseguire di rendita. Dopo la prima puntata si ha invece appunto l’impressione che tutti abbiano moltiplicato gli sforzi, per migliorarsi ed essere più belli e intriganti, con molte trovate — c’è stato anche l’intermezzo auto-parodistico di Carmine del Grosso, davvero divertente, Paola Turci ha cantato una cosa meravigliosa e anche il backstage finale period parecchio sensible.

183044343 2eda52f6 c992 4aff b52b 092bef7854c1 - ‘Belve’ in pillole, le anticipazioni per uso social

Poi ci sarebbero le intervistone — Loredana Berté, Carla Bruni, Matteo Salvini — e quelle sono state, anche, un modo per ridare dignità al vetusto mezzo televisivo. Ovvero, nel metodo da assaltatori che il programma usa centellinando le anticipazioni di frasi e risposte, che diventano subito carne da macello per social e net in genere (centellinando un bel niente, peraltro, ne sono uscite a decine) alla fantastic arriva un minimo di calma: le risposte si ascoltano per intero e vanno nel contesto — come chiedono tutti gli intervistati del mondo — e si capisce davvero cosa ha voluto dire il personaggio, come lo ha detto e in rari casi anche il perché.

155109347 c5a35c47 adfc 46b6 82c7 349e1df26158 - ‘Belve’ in pillole, le anticipazioni per uso social

Da questo punto di vista, nell’uso del doppio registro, l’insieme rispecchia la vita là fuori, per come è diventata al ramo comunicazione e affini. Francesca Fagnani è pressoché iconica (ma nel contesto) l’intervista a Bertè period psichedelica, quella a Carla Bruni memorabile — e difficilmente replicabile, ma di Carla Bruni ce n’è una soltanto. Infine Matteo Salvini, boh, chissà, forse Fagnani doveva far cadere il governo quella sera stessa, come strepitano in molti. O forse dopo Carla Bruni si poteva tranquillamente girare su un canale di documentari.

***

All’Eredità di Rai 1 viaggia sempre il senso del tempo, e dei tempi. Una concorrente giovane, conosce un sacco di cose, è pronta, molto sveglia, risponde rapida. Poi arriva la domanda secca: “Quale gruppo ha lanciato I can’t get no Satisfaction?”. Risposta: “I Queen”. Avanti la prossima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here