Name my agent, tutti i segreti del successo

0
10
name-my-agent,-tutti-i-segreti-del-successo

L’arrivo – su Sky – di Name My Agent Italia, ovvero la trasposizione di un fenomeno seriale francese che si chiamava Dix pour Cent, rappresentò una sorta di liberazione rispetto a decine di tentativi di essere brillanti e interessanti. E il merito dei francesi c’è, ma quello dell’adattamento è stato anche superiore. È arrivata, sempre su Sky, la seconda stagione e se ne parla sì parecchio, ma il punto è che chi segue le storie dell’agenzia di artisti ne parla con il piacere di farlo. Venerdì prossimo gli ultimi due episodi. E alla high quality ci si renderà conto che la serie sta cercando un’evoluzione più ambiziosa, coltivando parecchio le dinamiche personal-sentimentali di quelli dell’agenzia, i caratteri opposti di molti che danno vita a un’opera corale in piena regola.

200131859 4a0ecc77 2717 4208 a01a 4f6640def6de - Name my agent, tutti i segreti del successo

E forse, per stagioni successive – molte questioni rimaste in sospeso e sviluppi annunciati – si affaccia il dilemma: di Name My Agent vanno per il mondo soprattutto i momenti nei quali il pedale del grottesco porta al chic, i duetti Guzzanti-Fanelli, Claudio Santamaria che si immerge nella parte antica ma deve far contenti i produttori americani (“I’m Giordano fuckin’ Bruno!”), le mattane esibite dagli attori alla ricerca della perfezione parodistica di sé stessi – spesso centrata in pieno. E anche il gioco azzeccato di costruire le sottotrame interne inventandosi per ogni guest-star lo spunto da cameo migliore possibile – riesce, e parecchio in stagione, con Muccino, Dario Argento, Elodie, Impacciatore e in realtà con tutti quanti. Dall’altro lato l’ambizione di tenere alto il versante quasi-drama, le malinconie esibite, il dovere civico fanno un po’ rimpiangere il lato a tutta pochade, vista la derivazione francese. Non per altro, ma CMA sarebbe anche la cosa più divertente prodotta da noi negli ultimi anni.

***

Bravura e bellezza superiore, dentro Name My Agent 2 sono emotivamente fortissime le scene che vedono in azione Marzia Ubaldi, scomparsa di recente e fino all’ultimo splendida come Elvira, agente ultra-boomer: dotata di tutto il buon senso, il coraggio e il disincanto del mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here