Eleonora Abbagnato, ‘Una stella che danza’ il docufilm dedicato all’étoile dell’Opéra de Paris

0
20
eleonora-abbagnato,-‘una-stella-che-danza’-il-docufilm-dedicato-all’etoile-dell’opera-de-paris

Eleonora Abbagnato, la prima italiana a raggiungere il traguardo di étoile all’Opéra de Paris nel 2013. La storia della ballerina classica, nata a Palermo nel 1978, si snoda quasi come una bella favola ed emoziona e avvolge come un sogno che si realizza. Mamma felice di 2 figli Julia, nata nel 2012 e che balla già come lei, e Gabriel, del 2015, avuti con l’ex calciatore Federico Balzaretti, che ha sposato nel 2011. Andrà in onda venerdì 29 marzo su Rai 3 e su RaiPlay, Eleonora Abbagnato – Una stella che danza, il docufilm, con la regia di Irish Braschi, dedicato alla grande artista e ballerina, étoile dell’Opéra de Paris e direttrice del corpo di ballo e della scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma dal 2015. Un viaggio documentario emozionale, che vuole restituire la potenza, la fatica e la magia della danza attraverso la storia di una delle sue più importanti esponenti. Il racconto del presente, il ricordo del passato e il sogno. Sono queste le tre essenze che compongono la biografia della grande artista.

153601680 2d77205f 2571 4dac 92a4 242d8a869cd2 - Eleonora Abbagnato, ‘Una stella che danza’ il docufilm dedicato all’étoile dell’Opéra de Paris
Fabrizio Di Giulio 

“Ero una ragazzina piena di passione, con la danza nel cuore e un solo grande desiderio: ballare. Sono stata sin dall’infanzia una bambina determinata – racconta Eleonora Abbagnato – la prima volta che vidi l’Opéra di Parigi è scattata in me una molla. Volevo arrivare in quel teatro e così è stato. Sono stati fondamentali gli incontri, Roland Petit, Carla Fracci, Pina Bausch, la mia famiglia. Ma sono stata anche una bambina fortunata, avevo una passione. E’ stata alla base di tutto. Insegno a coltivare sogni anche ai mie figli, agli allievi della mia scuola. A Parigi la competizione period enorme – prosegue – quasi un concorso tutti i giorni, la scuola period molto, molto severa. Eravamo solo 3 italiane su quasi 300 allieve, mi sentivo molto sola, ma sempre sotto l’ala protettrice della direttrice della scuola, Claude Bessy. Anni duri, le mamme delle mie compagne mi apostrofavano come ‘la piccola mafiosa siciliana’. Eppure anche le difficoltà mi hanno fatto crescere, mi hanno reso più forte e sempre più determinata”.

153544744 75787551 642b 4f04 9163 34a98e2cf33c - Eleonora Abbagnato, ‘Una stella che danza’ il docufilm dedicato all’étoile dell’Opéra de Paris

In uno dei momenti del docufilm una luce illumina una ballerina dietro le quinte di un grande teatro e poi la segue sul palco: è la sua Soirée d’adieux, il suo ultimo spettacolo all’Opéra di Parigi nel 2021. Una serata speciale durante la quale emergono nella sua testa i ricordi di quel viaggio artistico durato quasi 30 anni. Un racconto dove quell’ultimo spettacolo e i frammenti dei suoi ricordi si alternano armoniosamente tra di loro, in un gioco di continui rimandi tra presente e passato, tra oggi e ieri. “Sono una costruttrice – racconta ancora Abbagnato parlando del Teatro dell’Opera di Roma – Sono arrivata a Roma perché volevo creare qualcosa dal nulla e oggi abbiamo importanti certezze su quello che stiamo facendo. Arrivano al Costanzi il Trittico Contemporaneo, tre creazioni affidate a Patrick de Bana, Juliano Nunes e William Forsythe che ho conosciuto all’Opéra di Parigi, continuo a lavorare per far crescere i miei danzatori, per lasciare un segno importante all’Opera”.

153551290 434b3348 c24e 4b24 9f4c 328ed12ca707 - Eleonora Abbagnato, ‘Una stella che danza’ il docufilm dedicato all’étoile dell’Opéra de Paris
Fabrizio Di Giulio 

In questo docufilm c’è anche un terzo piano narrativo, quello del sogno, che è la rappresentazione di un’arte, la danza, di cui Eleonora è stata ed è espressione piena. Ed è proprio in questo momento che Eleonora Abbagnato danza sulle word di Nuvole in fiore, brano di uno dei più rappresentativi artisti musicali in Europa, Dardust, che accompagna stay la efficiency con il suo pianoforte. Un momento dai toni onirici, dove, in un gioco tra passato e presente, i movimenti coreografici di Eleonora vengono eseguiti anche dalla figlia Julia, che interpreta la madre da ragazzina.

153556560 8d36f97b aff0 4dbc 9fa0 3bff15395e87 - Eleonora Abbagnato, ‘Una stella che danza’ il docufilm dedicato all’étoile dell’Opéra de Paris
Fabrizio Di Giulio 

In Eleonora Abbagnato – Una stella che danza sono presenti testimonianze di amici, parenti e compagni d’arte, ma anche quelle di grandi artisti con cui lei ha collaborato: i cantanti Vasco Rossi, dove balla nel 2009 nella clip della canzone Advert ogni costo e Claudio Baglioni, ma anche gli attori Salvo Ficarra e Valentino Picone. Il docufilm è soprattutto il racconto intimo e personale di Eleonora, espresso in maniera diretta in una sorta di dialogo con il pubblico, con cui si mette a nudo fino in fondo, ricordando il suo viaggio e tutto il percorso che l’ha portata fino a lì. Il docufilm prodotto da Matteo Levi è una produzione 11 Marzo Movie (a.p.a.), in collaborazione con Rai Documentari e con il contributo del ministero della Cultura, e girato per la maggior parte nei laboratori di scenografia del Teatro dell’Opera di Roma.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here