‘Regina rossa’, nella Madrid dei serial killer una strana coppia di investigatori per una nuova saga

0
28
‘regina-rossa’,-nella-madrid-dei-serial-killer-una-strana-coppia-di-investigatori-per-una-nuova-saga

Lei è la donna più intelligente del mondo, con un quoziente intellettivo di 242, e un grande dolore. Lui è un poliziotto alto 1 e novanta per 130 chili, basco, homosexual. Sono una strana coppia: lei è Antonia Scott, la regina rossa, lui è Jon Gutiérrez, il suo scudiero. Koldo Serra, uno dei registi de La casa di carta, dirige l’adattamento dal romanzo greatest vendor dell’autore spagnolo Juan Gómez-Jurado (edito da Fazi) ambientato in una Madrid di serial killer e sequestratori, il primo di una trilogia che comprende anche Lupa nera e Re bianco.

Per attivare l’iscrizione alla e-newsletter The dreamers, dedicata al cinema e alle serie television, clicca qui

Antonia Scott è interpretata da Vicky Luengo, 33 anni di Palma de Mallorca, volto della television spagnola, mentre Jon ha il viso buono e la fisicità importante di Hovik Keuchkerian, ex pugile spagnolo di origini armene e libanesi, reso famoso internazionalmente da La casa di carta dove period Bogotà.

090819605 519db93e b25c 4066 a909 f64e1fc86b50 - ‘Regina rossa’, nella Madrid dei serial killer una strana coppia di investigatori per una nuova saga

“Antonia è una donna speciale, la più intelligente del mondo, soffre un forte senso di colpa perché non è stata in grado di prevenire un incidente che ha portato il marito in coma e vive un grande malessere perché ha subito un trattamento per renderla ancora più intelligente. Ma come cube l’autore della storia il suo dono le porta una grande responsabilità e questa sua capacità le porta una grande solitudine – ci racconta Vicky Luengo –La maggiore differenza tra l’Antonia letteraria e quella che nel libro il dolore di Antonia si fa materia letteraria, mentre nella serie sono io a dover esprimere questa parte più vulnerabile perché questo disagio attraverso la carne e il sangue doveva essere raccontato”.

090852263 b2f0b9a0 1b0c 4a22 9774 31fb7cd81561 - ‘Regina rossa’, nella Madrid dei serial killer una strana coppia di investigatori per una nuova saga
JULIA CARBALLADA 

“Jon fa parte della polizia nazionale, è basco e omosessuale, fin da bambino ha saputo di essere diverso dagli altri ragazzini – cube Hovik Keuchkerian del suo personaggio – Fin dalle prime immagini della serie Antonia gli cube ‘tu non sei come gli altri’ e lui le risponde ‘sono strano’. È cresciuto con questa concept di diversità, è un tipo alto 1 e novanta per 130 chili, forte, potente, ma molto vulnerabile. Ha fatto un lungo percorso alla ricerca della sua identità all’interno della polizia e anche l’amore perché non lo ha ancora trovato ma lo continua a cercare. Quando conosce Antonia incontra una compagna di viaggio meravigliosa”.

A contribuire al casting dei due protagonisti, che sono il cuore della serie al di là delle trame da thriller, è stato lo stesso scrittore. “Quando è stata scelta Vicky Luengo per interpretare Antonia io ero in vacanza a Roma, period l’8 dicembre del 2021 me lo ricordo perfettamente e advert un certo punto lei mi chiama dicendomi che non period convinta di poterlo fare, che non credeva di essere in grado di sostenere il personaggio – ci racconta su Zoom da Madrid – E io che avevo appena mangiato una pizza vicino a piazza Navona con mia moglie, le ho detto ‘abbi pazienza parlo un momento con Vicky e poi andiamo in lodge’ anche perché cominciava a far freddo. La telefonata però è durata un’ora e mezzo che ho passato girando in tondo su piazza Navona con il telefono in mano perché period una videochiamata cercando di convincerla che lei poteva, anzi doveva essere Antonia Scott. Mi sono preso un raffreddore pazzesco e ho starnutito per quattro giorni di seguito ma ne è valsa la pena. O anche rischiato il mio matrimonio perché mia moglie voleva uccidermi… da quel momento a oggi è stata una strada meravigliosa”.

090805475 c9abe237 925f 4335 9eb0 d0c1c2b00cba - ‘Regina rossa’, nella Madrid dei serial killer una strana coppia di investigatori per una nuova saga

Al centro delle sette puntate della serie un caso difficilissimo: il figlio di un potente magnate viene trovato orribilmente assassinato e la figlia dell’uomo più ricco di Spagna viene rapita, l’organizzazione della ‘Regina Rossa’ (che in Europa ha scelto i migliori agenti di ogni paese, il re o la regina rossa) si mette in moto. Antonia e Jon dovranno lottare contro il tempo per capire chi c’è dietro a questi crimini. “Credo che il cuore della serie siano Antonia e Jon non il thriller perché allo spettatore quello che rimane è la relazione tra loro due – spiega il regista – non c’è tensione sessuale, non c’è rivalità tra i due, c’è un amore puro. Lui è un poliziotto di Bilbao, homosexual, lei ha un marito in coma e soffre la maledizione della sua intelligenza, non hanno niente in comune e ovviamente il primo incontro è uno scontro però poi nasce il rapporto che è stato contemporaneamente reale per gli attori e di finzione per i personaggi. Se Juan scrivesse altri sette libri su di loro io continuerei a leggerli indipendentemente dai casi che affrontano”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here