Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”

0
13
loredana-berte:-“‘pazza’-e-la-mia-‘guernica’,-autobiografica-e-universale-essere-me-stessa-mi-ha-resa-forte-e-fragile.-rock-e-uno-stile-di-vita,-non-un’accozzaglia-di-suoni”

Capelli lunghi turchesi, le belle gambe in mostra – mini d’ordinanza – Loredana Bertè, a 73 anni, al Competition di Sanremo si conferma una primadonna rock. Prima nella classifica della votazione della Sala Stampa con Pazza, in cui racconta di sé.

Cosa vuol dire per lei partecipare a questa edizione del Competition?

“Son voluta tornare perché Amadeus ha fatto un gran lavoro, oggi il Competition è anche una vetrina internazionale. Pazza è la canzone giusta per l’Ariston, volevo che arrivasse al pubblico è già nella prima sera è successo tutto questo. Realizzo anche un mio sogno, quello di cantare su quel palco Ragazzo mio di Luigi Tenco con l’arrangiamento di Fossati, una bomba, sentirete”.

074721514 97490769 324a 44be a016 8b426e9ac368 - Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”
Loredana Berté sul palco dell’Ariston nella prima serata del Competition di Sanremo (agf)

Il suo rapporto con Amadeus com’è?

“Si è visto dall’abbraccio, lo ripeto: a un suo Competition volevo proprio esserci, sono tornata per la dodicesima volta”.

E’ stato un trionfo: prima nella classifica della Sala stampa. Se lo aspettava?

“Sono più abituata a essere ultima che prima, ma è successo e ringrazio tutti, mi avete spettinato”.

Il fatto che la canzone sia così autobiografica è significativo: sentiva il bisogno di raccontarsi?

“Volevo chiudere la guerra con me stessa, Pazza è la mia Guernica, autobiografica e nello stesso universale, dedicata a tutti i folli liberi di essere se stessi”.

074727878 37af0775 e6e4 40cf 8d68 1c228f987f85 - Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”
L’artista a Sanremo nel 1995 

Oggi c’è la tendenza a svelarsi, quali sono le sue fragilità?

“Non le ho mai nascoste, sono stata sempre sincera e il mio pubblico non mi ha mai abbandonato, anche nei momenti peggiori l’ho sentito vicino e mi dato sempre la forza di tornare”.

Cosa, invece, la rende forte?

“Ho fatto la scelta di essere sempre me stessa e questo mi ha reso forte e fragile nello stesso tempo”.

074725646 4ea77e4d 4010 4778 8ce1 d3b26cceb17f - Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”
(ansa)

Marco Mengoni, molto emozionato, l’ha definita “un monumento”: come si è sentita?

“Sì me l’hanno detto, addirittura monumento, Marco è un grande artista, mi piace quello che fa”.

Chi le piace tra i cantanti in gara?

“Ci sono tante belle canzoni e mi trovo bene con tutti gli artisti che incontro, i mie amici Ricchi e Poveri, i giovani sono un po’ tutti figli miei, quando ci incontriamo facciamo foto e video, si parla e si scherza”.

074725646 4ea77e4d 4010 4778 8ce1 d3b26cceb17f - Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”
(ansa)

Pensa che il rapporto col pubblico si sia cementato o è cambiato anche grazie al ruolo del giudice a “The voice senior”?

“Il rapporto con il pubblico si è alimentato e rinnovato, fare il giudice in television mi fa entrare nelle case delle persone un’esperienza che mi ha dato tanto e che voglio continuare a fare”.

074754074 a5e37ba6 079f 4ca8 9a9f 726ddef045e6 - Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”
Loredana con gli altri giudici di The Voice Senior e la conduttrice Antonella Clerici 

Chi è il primo che le ha fatto i complimenti dopo l’esibizione?

“Ero molto emozionata, su quel palco è sempre come la prima volta, quando sono uscita e sono arrivati i complimenti di tutti, lì ho capito che la canzone period arrivata ed period quello che mi interessava”.

Cosa significa essere rock?

“Essere rock è proprio uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni. Significa andare in direzione ostinata e contraria scardinando le regole che ci vengono imposte”.

Oggi “Non sono una signora” è quasi un inno. Cosa prova all’thought che sia stato adottato dalle femministe?

“E’ diventato un inno per tutte le donne, significa: potete essere tutto ciò che volete al di fuori delle aspettative sociali e familiari. Con la musica, ma anche con i miei abiti, ho sostenuto l’immagine di una donna libera, indipendente e combattiva. Non sono una signora è un inno al coraggio e alla determinazione delle donne”.

074735997 7bc87e21 d8cf 4236 852c d62f1c4d335b - Loredana Bertè: “‘Pazza’ è la mia ‘Guernica’, autobiografica e universale. Essere me stessa mi ha resa forte e fragile. Rock è uno stile di vita, non un’accozzaglia di suoni”
ANSA (ansa)

Esiste il woman energy?

“Certo che esiste, abbiamo una marcia in più. Non ce n’è”.

Che rapporto ha con l’età?

“La mia vita è stato un viaggio sulle montagne russe, essere arrivata qui è già un gran traguardo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here