Alec Baldwin si dichiara non colpevole per la morte sul set di Rust

0
17
alec-baldwin-si-dichiara-non-colpevole-per-la-morte-sul-set-di-rust

Alec Baldwin si è dichiarato non colpevole delle accuse di omicidio colposo della direttrice della cinematografia Alyna Hutchins sul set del movie ‘Rust’ nel 2021. Lo riportano i media americani.

L’attore sarebbe dovuto comparire in un tribunale del New Mexico per l’udienza ma ha rinunciato. Baldwin stava provando una scena vicino a Santa Fe quando dalla pistola che aveva in mano e che non avrebbe dovuto contenere pallottole vere, partì il colpo che ferì Souza a una spalla e, rimbalzando, uccise la Hutchins. Nell’incidente rimase ferito anche il regista Joel Souza.

L’attore nell’aprile scorso aveva concordato con il tribunale del New Mexico le condizioni per permettergli di completare le riprese del movie, un western scritto e diretto da Joel Souza e di cui Baldwin è anche co-produttore, oltre che interprete. Tra queste condizioni, il divieto di usare armi o bere alcolici.

Sia Baldwin sia l’addetta al montaggio del movie, Hannah Gutierrez-Reed, responsabile dell’arma usata, devono rispondere di omicidio colposo.

L’attore rischia tra 18 mesi e cinque anni di prigione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here