Un cinema meravigliosamente mostruoso: da Emma Stone a Mercoledì, in sala si trema di bellezza

0
64
un-cinema-meravigliosamente-mostruoso:-da-emma-stone-a-mercoledi,-in-sala-si-trema-di-bellezza

I mostri “classici” non hanno mai davvero abbandonato il grande schermo, ma sono prepotentemente risaliti alla ribalta grazie a riletture decisamente d’autore. Il volto simbolo è quello di Bella, la leggiadra e sfrenata Frankenstein del movie Povere creature! di Yorgos Lanthimos, appena arrivato in sala e forte di 11 candidature all’Oscar.

‘Povere Creature!’, Emma Stone è una Frankenstein per Yorgos Lanthimos

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - Un cinema meravigliosamente mostruoso: da Emma Stone a Mercoledì, in sala si trema di bellezza

Ma anche El Conde, il movie vampiresco satirico politico di Pablo Larrain: i volti in bianco e nero di Pinochet Nosferatu sono notevolissimi ed è più che meritata la candidatura per la fotografia ai premi dell’Academy.

Per attivare l’iscrizione alla e-newsletter The dreamers, dedicata al cinema e alle serie television, clicca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here