Russell Crowe torna a Sanremo, il Gladiatore all’Ariston

0
23
russell-crowe-torna-a-sanremo,-il-gladiatore-all’ariston

Russell Crowe sarà ospite a Sanremo nella serata di giovedì 8 febbraio: l’annuncio di Amadeus a Viva Rai2! dall’amico Fiorello. “Verrà a suonare – ha detto il direttore artistico, dopo aver mostrato a Fiorello un video dell’ex Gladiatore – sapete che è molto amato nel mondo per il blues. Sta girando un movie in Australia: pensate, finisce di girare il 6 febbraio, il 7 viene a Sanremo e l’8 è in onda su Rai1”. “E tutto a sue spese”, gli ha fatto eco Fiorello.

134414557 ebc93d3b 0a55 41bb 9a35 a2353316c125 - Russell Crowe torna a Sanremo, il Gladiatore all’Ariston

Le origini italiane di Crowe: “Sono di Ascoli Piceno”

“Ciao Amadeus, ciao Fiore, sono felicissimo dell’invito al competition, non vedo l’ora di raggiungervi. Ho scoperto di essere di origini italiane, di Ascoli Piceno, c’è un legame di sangue. Ciao Italia, al mio segnale scatenate l’inferno”, ha detto nel breve video Crowe, che è già stato ospite di Sanremo nel 2001, nel competition condotto da Raffaella Carrà, sull’onda del successo del movie Il gladiatore. “E viene tutto a spese sue! Ti pare che Roberto Sergio spende per Crowe?, ha ironizzato Fiorello. “Sei tu il nostro papa”, ha chiosato, rivolgendosi advert Amadeus, lo showman, che aveva scherzato a più riprese nel corso della puntata sulla presenza del pontefice ieri sul Nove, ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa.

085153213 5e2c1db8 8a55 4c8e 97df 7e51c03d6bc8 - Russell Crowe torna a Sanremo, il Gladiatore all’Ariston

Russell Crowe a Sanremo nel 2001

 

L’amore di Crowe per Roma e l’Italia

Che il legame tra Russell Crowe, l’attore neozelandese premio Oscar, e l’Italia fosse saldo si sapeva da tempo. Da quando almeno ha girato il movie di Ridley Scott (che però aveva ambientato a Malta la sua antica Roma). E poi negli anni quando è venuto più e più volte sia in vacanza che per ricevere premi, girare movie e promuoverli. Nel 2022 period stato premiato a Roma con una onorificenza al Campidoglio che aveva accettato con un discorso in perfetto italiano. “Sono al servizio di Roma”. L’attore e regista ha parlato del suo personaggio definendolo un migrante e dicendo “Massimo period un ospite, period un immigrato, period un outsider e voglio chiedere al signor sindaco di utilizzare la sua carica e la sua posizione per dimostrare questo al popolo di Roma e consentire tutto questo anche ai suoi ospiti. Non sapete da dove potrà venire il prossimo campione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here