‘La storia’, i nuovi episodi. Arriva Elio Germano, il comunista ‘Eppe tondo’

0
25
‘la-storia’,-i-nuovi-episodi.-arriva-elio-germano,-il-comunista-‘eppe-tondo’

Nei nuovi episodi di La storia, la serie di Francesca Archibugi tratta dal romanzo di Elsa Morante, il pubblico fa l’incontro con “Eppe tondo”, il personaggio del marmista comunista interpretato da Elio Germano. Dopo il successo della prima serata la serie torna con due nuovi capitoli, Ida (Jasmine Trinca) e il piccolo Useppe sono sfollati da San Lorenzo dopo il bombardamento e nella fiumana di gente che lascia il centro di Roma e cerca rifugio in periferia incontra il “marmoraro” del Verano.

182323308 16c21529 0715 45f1 b1e1 89acb88108fd - ‘La storia’, i nuovi episodi. Arriva Elio Germano, il comunista ‘Eppe tondo’

“Mi è toccato lavorare per i fascisti – cube l’operaio a Ida, un braccio fasciato per un incidente – ora sono invalido di guerra. Bisogna vincere, vincere e vinceremo li mortacci loro…” Però “Cucchiarelli Giuseppe, falce e martello” come si presenta a Ida è un sorriso in un momento profondamente drammatico del racconto, prende Useppe sul suo carretto, gli fa conoscere i suoi uccellini Peppiniello e Peppiniella e la gatta Rossella (che in realtà si chiama Russia) e il bimbo, ancora triste per la sorte del suo cane Blix, ucciso durante i bombardamenti, si fa incantare da quest’uomo buono. Che comincerà a chiamare “Eppe tondo” perché non riesce a pronunciare Giuseppe secondo.

‘La storia’, la serie di Francesca Archibugi dal romanzo di Elsa Morante

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - ‘La storia’, i nuovi episodi. Arriva Elio Germano, il comunista ‘Eppe tondo’

“Leggendo la sceneggiatura la prima cosa che ho pensato è che non siamo più abituati a questi personaggi che non sono fin da subito eroi o antieroi, ma personaggi capaci di fare grandi sciocchezze e anche atti che vengono definiti eroici – ha detto Elio Germano parlando del suo personaggio – Quanto poi la storia passa attraverso questi personaggi non risolti appartiene a una narrativa che forse è più del cinema del secolo scorso, quei protagonisti della commedia all’italiana che abbiamo amato, che fanno errori e poi quasi per caso diventano eroi. Spero che la serie sia un’occasione per riflettere su noi come popolo, per rileggere il romanzo e magari farsi una cultura sulla storia del nostro Paese. Come Paese abbiamo un po’ perso il senso critico di leggere la storia con il nostro punto di vista”.

132509861 e7a82f44 e50d 4f59 a662 705d7ae16a6f - ‘La storia’, i nuovi episodi. Arriva Elio Germano, il comunista ‘Eppe tondo’
Maila Iacovelli – Fabio Zayed 

In questi nuovi episodi si racconta la vita di comunità dello stanzone di Pietralata, quel caseificio abbandonato dove tanti sfollati hanno trovato casa dopo i bombardamenti. Lì trovano rifugio Ida e Useppe oltre che Eppe tondo, già ci vivono tante famiglie compresa quella dei napoletani, la quindicenne mamma di due gemelli e lì finirà anche l’ebreo anarchico Carlo Vivaldi (interpretato da Lorenzo Zurzolo), lo studente non violento tormentato dalle brutte esperienze che ha vissuto e dalla sua impossibilità di prendere parte alla Resistenza perché contrario a ogni forma di violenza finché viene a sapere cosa è accaduto alla sua famiglia. In questi episodi si racconta anche il rastrellamento del ghetto di Roma del 16 ottobre del 1943 e la deportazione degli ebrei a cui Ida assiste quasi per caso.

132514658 4a75a8ce f014 4223 baf0 2f7cb88ef218 - ‘La storia’, i nuovi episodi. Arriva Elio Germano, il comunista ‘Eppe tondo’

Germano ha sottolineato il valore di attualità di questo racconto. “La storia è un romanzo che ci porta fuori da casa nostra – ha detto all’incontro con la stampa – per il fatto che le guerre ancora si facciano e che ancora subiamo la retorica di chi vuole farci credere una guerra qualsiasi per giusta, mentre evidentemente a subire la guerra sono le persone che non ne sanno niente e subiscono le decisioni fatte per privilegi altrui. Questa lavorazione ci ha portato a vivere noi attori delle realtà che altri stanno vivendo in altri parti del mondo, un’alienazione senza senso. Avremmo voluto non succedesse mai più, come cube la nostra Costituzione, in un mondo di condivisione e apertura, e invece”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here