Subsonica, il nuovo album ‘Realtà aumentata’ allontana il rischio scioglimento della band

0
21
subsonica,-il-nuovo-album-‘realta-aumentata’-allontana-il-rischio-scioglimento-della-band

Tra una birra e una jam session, i Subsonica hanno scongiurato il rischio scioglimento e ritrovato loro stessi riuscendo a far nascere il decimo album della band Realtà aumentata. E tutto questo è avvenuto a Piozzo piccolo paesino situato sul cucuzzolo di una collina del cuneese, noto soprattutto agli appassionati per essere il luogo dove è nata una delle più famose e apprezzate birre artigianali d’Italia.

180001274 d81bdf25 f0aa 4b51 a72d 8b573a13ea24 - Subsonica, il nuovo album ‘Realtà aumentata’ allontana il rischio scioglimento della band

L’entità Subsonica

“I Subsonica non sono una équipe composta da persone numerous, ma è un’entità che appare quando ci ritroviamo insieme. All’inizio farla apparire period facile, nel tempo è diventato sempre più difficile. La vitalità personale si metteva in mezzo”, racconta Samuel, la voce della band. “Abbiamo visto ere geologiche nella musica e dopo la pandemia e i progetti solisti, ci siamo chiesti se period necessario un decimo album. Ci siamo resi conto che l’assenza dei Subsonica poteva essere un problema e quindi abbiamo deciso di far rivivere questo spirito guida”.

Lo spirito di gruppo

Quasi trent’anni insieme sono tanti e mantenere lo spirito di gruppo è tutt’altro che semplice: “Sono trent’anni di relazioni altalenanti tra di noi. Far parte di una band è più difficile che stare in una famiglia, perché devi continuare a sceglierti”, cube Max Casacci.

Ritorno al passato

E per farlo sono tornati al passato, ai ritiri tutti insieme per scrivere canzoni. “Per l’album precedente, 8 (del 2018 ndr) – aggiunge Max – non ci siamo ritrovati insieme nel momento della scrittura, e questo ha logorato il senso di appartenenza al gruppo”.

Il ritiro fra le colline

E così, la soluzione l’hanno trovata nel mattress & breakfast di Baladin a Piozzo, in provincia di Cuneo, luogo mitico della prima azienda di birra artigianale italiana creato da Teo Musso. Residenza già usata dai Marlene Kunz per dar vita al loro album del 2022 Karma Klima.

Sfida vinta

Continua Ninja: “I Subsonica hanno ritrovato la necessità di mettersi insieme a fare musica e allo stesso tempo il piacere di farlo insieme, tutti e cinque nella stessa stanza, con il vantaggio che la scintilla del singolo viene trasformata nella scintilla della band”. E poi la sintesi: “Il principale nemico dei Subsonica sono i Subsonica: ma la sfida è stata vinta”.

Il decimo disco

Ed eccolo, il decimo lavoro dello storico gruppo torinese: Realtà aumentata. Il disco esce venerdì 12 gennaio ed è stato anticipato dai singoli Pugno di sabbia, Mattino di luce e Adagio, quest’ultimo parte della colonna sonora originale – scritta e composta dalla band – dell’omonimo movie di Stefano Sollima e premiato alla Mostra di Venezia.

105258790 ce1a2184 9233 4cce b8e8 4cf09638ac0d - Subsonica, il nuovo album ‘Realtà aumentata’ allontana il rischio scioglimento della band

Lavorare alla vecchia maniera

Per l’ultimo capitolo discografico, la band torinese è tornata a lavorare ‘alla vecchia maniera’, dopo l’isolamento da (e put up) Covid e l’incertezza sul voler portare avanti quel progetto iniziato nel 1996. “A un certo punto – cube Samuel – ci siamo chiesti se davvero avevamo voglia di continuare a raccontare come Subsonica. Non siamo mai stati un’équipe formata da singoli ma piuttosto un’entità, della quale abbiamo capito che ciascuno di noi non avrebbe potuto stare senza”.

I Subsonica cantano su un ring: concerto a Milano per annunciare il tour 2024

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - Subsonica, il nuovo album ‘Realtà aumentata’ allontana il rischio scioglimento della band

E così, i cinque, Max, Samuel, Boosta, Vicio e Ninja, hanno deciso che si doveva tornare a fare ‘alla vecchia’ maniera: riunirsi, anche fisicamente in un luogo specifico, per mettere insieme le idee e scrivere. Nascono così le undici tracce in scaletta, da Cani umani fino advert Adagio, passando per Pugno di sabbia, Nessuna colpa, Africa su Marte e tutte le altre, che tornano a dare ai Subsonica quello che è dei Subsonica, al di là della musica che li (ci) circonda, cambia e racconta altri mondi e altri stili.

Band e famiglia

“Stare in una band – spiega Max Casacci – è come essere inseriti in tessuto di relazioni umane ancora più intime di quelle di una famiglia, perché devi continuare a sceglierti. In occasione di 8 (l’album precedente) non abbiamo avuto questa interazione”. Da qui, lo sfilacciarsi della tela, tessuta insieme dai cinque da quasi vent’anni, ora ricucita per una nuova partenza ma con lo spirito di sempre.

“Questo nuovo album – cube Ninja – torna a rappresentare l’identità della band, perché c’è tanto delle nostre origini, pur andando in una direzione completamente nuova”.

I singoli

Il disco è stato anticipato dai singoli Pugno di sabbia, Mattino di luce e Adagio, quest’ultimo parte della colonna sonora originale, scritta e composta dalla band, dell’omonimo movie di Stefano Sollima, uscito nelle sale il 14 dicembre e presentato all’80esima Mostra di Venezia, dove il gruppo è stato insignito del Premio speciale Soundtrack stars awards.

“I Subsonica ci servono – aggiunge Boosta – perché sono parte delle nostre vite e sono qualcosa che dura da più tempo di molte nostre relazioni, o almeno di sicuro delle mie. L’energia creativa è anche qualcosa che ha bisogno di essere rigenerata e la musica è un collante e uno strumento potentissimo”.

Pageant Salute 2023. Davide Boosta e il potere della musica sulle emozioni e il cervello

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - Subsonica, il nuovo album ‘Realtà aumentata’ allontana il rischio scioglimento della band

Il tour

Con il nuovo album, per i Subsonica torna anche il tempo della musica suonata dal vivo, con un tour nei palazzetti la cui partenza è prevista per il 3 aprile dal PalaUnical di Mantova, per poi fare tappa nei giorni successivi a Milano, Conegliano (Treviso), Roma, Bologna, Firenze e Torino, dove la carrellata di concerti si concluderà, il 13 aprile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here