U2 allo Sphere Las Vegas, la musica rock cambia per sempre

0
90
u2-allo-sphere-las-vegas,-la-musica-rock-cambia-per-sempre

New York – Da sabato i concerti all’aperto non saranno più gli stessi. La storia del rock è cambiata per sempre a Las Vegas, Nevada. Non lo è stato per l’esibizione dei vecchi e ancora diabolici U2 ma per tutto quello che è apparso attorno e riassumibile in tre parole, tre parole con cui faremo l’abitudine nei prossimi anni: Las Vegas Sphere.

172203429 95fc6c1f 0a42 4cbe 9911 6f09f59a0099 - U2 allo Sphere Las Vegas, la musica rock cambia per sempre

È il maxischermo a forma sferica da un milione di Led che proietta immagini che finiscono per avvolgere gli spettatori, ti fanno entrare dentro un mondo magico, distorto, assorbito da orizzonti spaziali, mobili, onirici, al punto che in molti si sono dovuti per un attimo aggrappare alle poltrone per non sbandare, mentre altri hanno raccontato di aver avuto conati di vomito. Un po’ Disneyland, un po’ Inception di Christopher Nolan. Il concerto, uno spettacolo stay organizzato per celebrare lo storico album del ’91 della band, Achtung, Child, è stato il primo di un tour che vedrà gli U2 in giro fino a dicembre. Lo present è andato tutto esaurito nonostante i biglietti costassero 400-500 dollari, ma stavolta c’period molto più del rock in gioco. Lo spettacolo allo Sphere ha tolto il fiato.

180421111 b698c050 0951 4191 a00f 34c2d066ac60 - U2 allo Sphere Las Vegas, la musica rock cambia per sempre

Dietro la band si sono dischiuse immagini gigantesche di oceani, boschi, gabbie d’acciaio, e poi la scena più spettacolare: quando la sfera ha proiettato immagini a quattro dimensioni in cui tutti hanno provato la sensazione di entrare lentamente in un altro mondo, risucchiati da un vortice irresistibile, stordente. Migliaia di persone hanno puntato i loro cellulari non sulla band ma su quello che si stava materializzando attorno. Bono, the Edge, Adam Clayton, il batterista Bram van den Berg, chiamato al posto di Larry Mullen Jr., in convalescenza dopo un intervento chirurgico, hanno messo tutta l’energia che avevano, hanno entusiasmato la platea con i loro brani, dalla rock Even Higher Than the Actual Factor alla tenera ballad One ma la musica, che una volta period il cuore dell’evento, è diventata per lunghi tratti il sottofondo di un altro tipo di spettacolo, più visivo che sonoro. In prima fila molte star, da Paul McCartney a Opra Winfrey, da Snoop Dogg a Jeff Bezos, che forse si sono chieste come faranno per garantirsi un posto nei futuri present. Ci sarà la fila di celebrità.

141803268 c8326fce 2745 4318 856a 0940c3f78847 - U2 allo Sphere Las Vegas, la musica rock cambia per sempre

La prossima settimana verrà proiettato in anteprima Postcard From Earth, movie di Darren Aronofsky che offrirà agli spettatori un fantastico viaggio nel pianeta. Altri concerti verranno ospitati il prossimo anno, ma non sono stati fatti nomi. La Sfera è vicino al Las Vegas Strip, il boulevard principale della città dei casinò, e a est del Venetian Resort, ma può essere osservata a decine di chilometri di distanza. Anzi, da qualsiasi punto di Las Vegas e oltre. Lunga 112 metri, alta 157, quando è illuminata di rosso sembra un pianeta finito impantanato nel deserto del Nevada. Progettata da Populous, finanziata dalla Msg Sphere e con un costo iniziale di più di un miliardo di dollari salito a più di due miliardi, quella di Las Vegas è l’area più costosa al mondo, una struttura postmoderna da 18.600 posti, costruita con 3 mila tonnellate di acciaio, il mega schermo dotato di una risoluzione a 16k alimentato da un milione di Led, con 286 milioni di gradazioni di colori e effetti 4D. Quando venne annunciato nel 2018 nessuno, in realtà, ne aveva capito la portata. Le immagini diventate virali sui social hanno coperto quel vuoto. E siamo solo all’inizio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here