La lezione del “Comandante”, il militare che salvò i nemici in mare

0
98
la-lezione-del-“comandante”,-il-militare-che-salvo-i-nemici-in-mare

Venezia — È sempre rischioso raccontare un movie attraverso due, tre battute della sceneggiatura. Ma nel caso di Comandante (in sala dall’1 novembre), premesso che nel movie c’è molto altro, è inevitabile estrapolare tre frasi che risuonano all’inizio, al centro e alla nice del movie. La prima battuta è: “Il fascismo è dolore”. Lo cube, al protagonista Salvatore Todaro (Pierfrancesco Favino, primus inter pares in un coro di militari italiani a guerra da poco iniziata, nel 1940), un medico dell’esercito che sta tentando di rimettergli in sesto la colonna vertebrale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here