‘Reazione a catena’, su Rai 1 scatta la censura. Liorni: “Ma che dite?”

0
84
‘reazione-a-catena’,-su-rai-1-scatta-la-censura.-liorni:-“ma-che-dite?”

“Cosa, piccoletta, prendi alla vecchietta?”. È scattata la censura nella puntata di Reazione a catena andata in onda nella serata di martedì 15 agosto. A far partire una serie di “bip” nel recreation present condotto da Marco Liorni sono stati i campioni in carica Dai e Dai, alle prese con la parola “borsetta” da far indovinare al compagno durante il gioco Intesa vincente. Così i due concorrenti hanno usato un’espressione ritenuta inappropriata per il pubblico di Rai 1, perché evocativa di un reato.

La frase incriminata

“Cosa, piccoletta, prendi alla vecchietta?”, è stata la frase usata dai due concorrenti, che è stata ‘bippata’ della regia. Il conduttore è quindi intervenuto per fermare il gioco, nonostante il terzo compagno avesse dato la risposta giusta: “Ma che cosa state dicendo? Avete usato parole che non si possono usare, quindi purtroppo perdete un punto”.

L’ilarità sui social

Forse l’applicazione del regolamento è stata un po’ rigida, quello che è certo è che l’episodio ha suscitato grande ilarità sui social, con il video che è subito diventato virale.

E in molti hanno ricordato l’episodio di Sanremo 2020, quando Piero Pelù scippò la borsetta advert una signora del pubblico

Il file

A proposito dei Dai e Dai, un paio di puntate fa hanno ricevuto la standing ovation da parte del pubblico per una sfida che ha tenuto tutti con il fiato sospeso.

I concorrenti sono riusciti a mettere a segno un file stagionale nella puntata di domenica 13 agosto: una volta terminata l’ultima catena, i ragazzi hanno affrontato l’ultima sfida e grazie alla parola “comandi” sono riusciti a ottenere la loro ottava vittoria, portando a casa altri 35mila euro, per un totale di 142mila da quando sono in gara.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here