Lil Tay non è morta. La star dei social: “Il mio profilo Instagram è stato violato”

0
96
lil-tay-non-e-morta.-la-star-dei-social:-“il-mio-profilo-instagram-e-stato-violato”

Le hanno hackerato il profilo Instagram. Lil Tay è viva e lo cube a tutto il mondo. Una brutta storia che sembra un racconto horror. È la stessa rapper e star dei social a raccontare in esclusiva a Tmz che la notizia della sua morte in realtà period falsa. Quel comunicato diffuso sul suo profilo Instagram, in cui venivano annunciate la morte della 14enne e del fratello di 21, Jason Tian, aveva subito acceso dei dubbi. “Il mio profilo Instagram è stato violato. Io e mio fratello siamo al sicuro e vivi, ma ho il cuore completamente spezzato e faccio fatica a trovare le parole giuste – ha detto la giovane Lil Tay – sono state 24 ore traumatizzanti. Tutto il giorno di ieri sono stata bombardata da infinite telefonate strazianti e piene di dolore da parte dei miei cari mentre cercavo di risolvere questo pasticcio”.

200111080 2691c405 e5ca 4f12 a360 f1b1d6e44aba - Lil Tay non è morta. La star dei social: “Il mio profilo Instagram è stato violato”

“Il mio account Instagram – continua Tay – è stato violato e utilizzato per diffondere informazioni stridenti e voci su di me, al punto che persino il mio nome period sbagliato. Il mio nome legale è Tay Tian, non Claire Hope”. Lil Tay ringrazia Meta, l’azienda di Mark Zuckerberg proprietaria di Fb e Instagram, per averla aiutata a riavere il suo account Instagram e, soprattutto, a rimuovere la falsa dichiarazione di morte. Ciò che non è ancora stato chiarito è il motivo per cui la giovane ci abbia messo 24 ore per far sapere che è viva, dato che afferma di essere stata a conoscenza da subito del fatto che il suo account fosse stato violato

Mercoledì 9 agosto Tmz aveva contattato la polizia nell’space di Vancouver e i membri della famiglia che erano totalmente all’oscuro e non sapevano nulla della sua morte. La giovane racconta che non ha dei buoni rapporti con la famiglia. Lil Tay, originaria del Canada ma trasferitasi a Los Angeles, period divenuta una star sui social grazie a dei video, pubblicati anche su YouTube, nei quali nel 2017, a soltanto 9 anni, vestiva i panni di una rapper dal lussuoso stile di vita. I suoi testi erano pieni di imprecazioni, nei quali si vantava di ville e automobili. C’erano anche insulti, mazzette di denaro e liti. Come una vera piccola gangster. Poco dopo, nel 2018, la giovanissima rapper che aveva superato i 3 milioni di follower period sparita dai social. Si period detto che il motivo period legato a una disputa legale tra i genitori per la sua custodia. Da una parte il supervisor, Tsang, il padre,Christopher Hope, e il promotore Chris Jones e dall’altra la madre Angela Tian e il fratello
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here