Bob Geldof ricorda Sinead O

0
121
bob-geldof-ricorda-sinead-o

Messaggi “carichi di disperazione, disperazione e dolore”. Sono quelli che Sinead O’Connor ha inviato al suo amico Bob Geldof nelle settimane prima di morire. Lo ha rivelato il frontman dei Boomtown Rats al pubblico del pageant Cavan Calling in Irlanda. Geldof, che indossava una tshirt con il volto della cantante, ha dedicato la efficiency della band all’artista morta nella sua casa nel sud-est di Londra la scorsa settimana, all’età di 56 anni.

Fra disperazione e felicità

I due si sono scambiati alcuni messaggi scritti nelle settimane precedenti a morte della cantante. “Molte, molte volte Sinead period piena di una terribile solitudine e di una terribile disperazione. Period una mia grande amica. Abbiamo parlato fino a un paio di settimane fa. Alcuni dei suoi testi erano carichi di disperazione, disperazione e dolore e altri erano estaticamente felici. Lei period così”.

Sinead O’Connor si converte in arabo e in inglese: “Non ho altro dio all’infuori di Allah”

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - Bob Geldof ricorda Sinead O

I progetti interrotti

La cantante di Nothing compares 2U aveva in progetto un nuovo album e un lungo tour mondiale, che avrebbe voluto intraprendere dal 2024 per proseguire fino al 2025. La cantante, però è stata trovata senza vita nella sua nuova casa di Londra, lasciando un enorme dolore tra i fan e tra i colleghi: per adesso non si conoscono le trigger del decesso, anche se, come ha scritto la Polizia di Londra non sarà trattata come sospetta.

I lutti di Geldof

Durante l’esibizione al Competition, Geldof ha legato la morte di O’Connor a quelle della ex moglie Paula Yates, della figlia Peaches e di Garry Roberts, il chitarrista della band – i tre erano vicini di casa – che è morto circa sei o sette mesi fa: “Non ci sono altre opzioni, come tutti voi sapete, che continuare. Molte, molte volte Sinead period piena di una terribile solitudine e di una terribile disperazione. Period una mia grande amica. Abbiamo parlato fino a un paio di settimane fa. Alcuni dei suoi messaggi erano carichi di disperazione, disperazione e dolore e alcuni erano estaticamente felici, perché lei period così”.

Sinead O’Connor, un documentario sulla controversa artista irlandese

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - Bob Geldof ricorda Sinead O

L’ultimo publish di O’Connor

Nel suo ultimo publish la cantante aveva ricordato il dolore per la morte del figlio Shane, a gennaio 2022: “Da allora ho vissuto come una creatura notturna non morta – ha scritto la cantante – Period l’amore della mia vita, la lampada della mia anima. Eravamo un’anima in due metà. Lui è stata l’unica persona che mi abbia mai amato incondizionatamente, sono perso nel bardo senza di lui”.

La foto del Papa e di Travolta

Definendola una donna coraggiosa, Geldof ha anche fatto riferimento all’ormai nota apparizione al Saturday evening stay quando, mentre cantava una cowl di Struggle di Bob Marley, strappò la foto di papa Giovanni Paolo II per denunciare gli abusi sessuali di alcuni prelati che la Chiesa aveva coperto: “Ha strappato la foto del Papa perché mi ha visto strappare la foto di John Travolta in Prime Of The Pops”, ha detto raccontando di quando, durante l’esibizione a Prime of the Pops con i Boomtown Rats, strappò la foto di John Travolta e Olivia Newton-John per sottolineare di essere arrivati – aòl loro posto – al numero 1 della classifiche.

“Period un po’ più estremo che fare a pezzi un fottuto album. Fare a pezzi il Vaticano è tutta un’altra cosa, ma in realtà più corretta – ha detto Geldof – Avrei dovuto farlo io”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here