‘Damaged dream’, il documentario su Luca Attanasio vince il Premio speciale della giuria al Pageant di Montecarlo

0
30
‘damaged-dream’,-il-documentario-su-luca-attanasio-vince-il-premio-speciale-della-giuria-al-pageant-di-montecarlo

Damaged Dream, il documentario su Luca Attanasio, giovane ambasciatore italiano ucciso in Congo il 22 febbraio 2021, ha vinto il prestigioso Jury Particular Prize nella categoria Information and Documentaries al Pageant della Television di Montecarlo. Diretto da Jacopo De Bertoldi, su soggetto di Imma Vitelli, prodotto da Filippo Macelloni (NANOF) e da Fabio Scamoni (RED HOUSE), in collaborazione con Rai Documentari e con il patrocinio del ministero degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Damaged Dream racconta la storia del diplomatico attraverso le parole di amici, familiari, colleghi e soprattutto la moglie Zakia Seddiki, che per le riprese di questo movie è tornata in Congo.

Damaged Dream, il trailer del documentario su Luca Attanasio vincitore del Gedi Visible Award

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - ‘Damaged dream’, il documentario su Luca Attanasio vince il Premio speciale della giuria al Pageant di Montecarlo

Già vincitore del Gedi Visible Award alla nona edizione del MIA, il documentario alterna alle interviste e alle riprese in Congo le immagini girate dallo stesso Luca Attanasio, da sempre appassionato di video: un archivio privato, girato sia con lo smartphone sia con la telecamera, reso disponibile dalla famiglia.

Al Mia il premio Gedi Visible al documentario sull’ambasciatore Luca Attanasio ucciso in Congo

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - ‘Damaged dream’, il documentario su Luca Attanasio vince il Premio speciale della giuria al Pageant di Montecarlo

“Luca Attanasio ha dedicato la sua vita a migliorare le condizioni di vita nella Repubblica Democratica del Congo, e attraverso questo documentario speriamo di mantenere viva la sua eredità e di sensibilizzare il pubblico sulle sfide e le speranze di questa regione”, ha detto Fabrizio Zappi, direttore di Rai Documentari, che ha ritirato il premio a Montecarlo insieme a Filippo Macelloni e Fabio Scamoni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here