Ozzy Osbourne nella Corridor of fame: “E dire che la mia band mi ha anche licenziato”

0
57
ozzy-osbourne-nella-corridor-of-fame:-“e-dire-che-la-mia-band-mi-ha-anche-licenziato”

Ozzy Osbourne è tra gli artisti che verranno inseriti il 19 ottobre, a Cleveland, nella Rock and roll corridor of fame come solista. Con lui Mary J. Blige, Cher, Peter Frampton e le band Foreigner, Kool and the Gang, A Tribe Known as Quest e la Dave Matthews Band.

Ozzy Osbourne ha dichiarato: “Non male per un ragazzo che è stato licenziato dalla sua ultima band”. Il leggendario cantante ha detto di considerare questo tributo come “diverso” rispetto alla sua induzione del 2006 con i Black Sabbath.

111317030 f145992f 2962 44ae a0b0 65a5ccec4ce7 - Ozzy Osbourne nella Corridor of fame: “E dire che la mia band mi ha anche licenziato”

“Sono più che onorato”, ha aggiunto Ozzy, ammettendo che non si sentiva necessariamente “fiducioso” nell’intraprendere una carriera solista nel 1980 dopo il suo periodo con i Black Sabbath. Ma il suo compianto chitarrista Randy Rhoads ha scatenato la magia, co-scrivendo successi iconici come Loopy practice e due album fondamentali come Blizzard of Ozz del 1980 e Diary of a Madman del 1981.

130924860 b3cb30eb 8fd8 4c46 aecc f11f314b46b6 - Ozzy Osbourne nella Corridor of fame: “E dire che la mia band mi ha anche licenziato”

Da allora Ozzy ha mantenuto una carriera solista stabile e di successo. “Randy mi ha fatto sentire che potevamo essere sulla buona strada”, ha detto Ozzy. “Con ogni nuova avventura musicale c’è sempre una certa dose di sorpresa che arriva quando vedi i fan abbracciarla. Non male per un ragazzo che è stato licenziato dalla sua ultima band”.

I Black Sabbath lo licenziarono nel 1979 a causa dei suoi problemi con alcol e droga, ma Ozzy Osbourne si riunì con il leggendario gruppo arduous rock un certo numero di volte, incluso il loro tour finale che si è concluso nel febbraio 2017. Ozzy ha aggiunto che questa induzione differisce dalla sua introduzione ai Black Sabbath nel 2006 “perché la mia carriera da solista è stata una parte molto più ampia della mia carriera musicale nel suo complesso. Mi sento più speciale e sono sicuro di non essere l’unico a pensarla così”, ha concluso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here