Oscar, Matteo Garrone: “Con ‘Io capitano’ potevamo vincere, fatti troppi sbagli”

0
67
oscar,-matteo-garrone:-“con-‘io-capitano’-potevamo-vincere,-fatti-troppi-sbagli”

Matteo Garrone lo cube chiaramente: “Agli Oscar period possibile vincere. Purtroppo la campagna non è andata come doveva andare, non abbiamo avuto il distributore americano giusto che ha investito quello che andava investito e poi, soprattutto, nessuno ci ha detto che si poteva correre in tutte le categorie. Una cosa che fa la differenza perché è una gara in cui non tutti partono alla pari”, cube il regista ospite al Bif&st e aggiunge: “Se corri per tutte le categorie hai come votanti tutti i diecimila dell’Academy, mentre per la categoria miglior movie straniero a votare sono solo in mille”. Si toglie qualche sassolino dalle scarpe il regista dopo la sconfitta di Io Capitano agli Oscar.

160843060 0771ab54 b915 454d a348 85db45c7b323 - Oscar, Matteo Garrone: “Con ‘Io capitano’ potevamo vincere, fatti troppi sbagli”
(reuters)
081650996 43d8d260 6186 474e a4d7 04507f39b0ed - Oscar, Matteo Garrone: “Con ‘Io capitano’ potevamo vincere, fatti troppi sbagli”

Il regista, che ha tenuto una master-class al Teatro Petruzzelli di Bari, ne ha parlato dopo la proiezione di Io capitano , movie italiano che period in corsa agli Oscar nella categoria movie Internazionali dove ha poi vinto La zona d’interesse del regista inglese Jonhathan Glazer. “Gli inglesi votanti sono poi ben novecento, mentre gli italiani poco più di cento – ha quin spiegato Garrone – e correre per tutte le categorie ci avrebbe dato più probability”.

Matteo Garrone, che domenica sera riceverà al Petruzzelli il premio Mario Monicelli per la miglior regia e il Federico Fellini Award for Cinematic Excellence, aggiunge poi: “Io capitano è comunque un movie davvero strano. È stato rifiutato da alcuni competition e da tanti distributori e anche il fondo europeo di Euroimages, che in genere ha sempre sostenuto i miei movie, questa volta ha detto no. Non ho avuto nessuna motivazione scritta, ma quando poi l’ho chiesto mi hanno detto che period stato bocciato: perché trattava un tema cosi drammatico in maniera avventurosa”.

E il regista ricorda divertito anche quanto successo a Bruxelles: “Abbiamo fatto una proiezione nella sede del Parlamento europeo dove il movie ha ricevuto una lunga standing ovation. E poi, solo due settimane dopo, hanno fatto n quello stesso Parlamento una legge sui migranti anche peggiore”.

160858632 a0428c0a 15a7 4298 8af8 72013469cd6e - Oscar, Matteo Garrone: “Con ‘Io capitano’ potevamo vincere, fatti troppi sbagli”
(reuters)

Garrone sottolinea poi come “la realtà è molto più dura e così ho lavorato per sottrazione. Oggi poi, va considerato, che c’è il problema dei social. Questi ragazzi africani vivono già virtualmente nel nostro Paese grazie alle immagini che noi postiamo. Immagini che gli fanno immaginare che sia tutto facile da noi, ma non è così”. Per fortuna c’è stata “una straordinaria accoglienza nelle scuole grazie a professori illuminati. I giovani credo possano davvero cambiare le cose”.

Il regista poi annuncia che: “Advert aprile andremo in Senegal, dove tutto è iniziato, e porteremo il movie nei villaggi più remoti con degli schermi mobili. Vale a dire che torneremo dove i due protagonisti esordienti, Seydou Sarr e Moustapha Fall, hanno cominciato il loro viaggio”.

Paolo Del Brocco, advert di Rai Cinema e coproduttore e distributore italiano di Io Capitano, replicando alle dichiarazioni di Matteo Garrone sugli eventuali errori fatti nella promozione del movie agli Oscar spiega: “La mancanza iniziale di un distributore americano adeguato e importante ha fatto sì che il movie non fosse iscritto in tutte le categorie” .

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here