‘Si alza il vento’, torna Miyazaki aspettando ‘Il ragazzo e l’airone’ nelle sale italiane il 1° gennaio

0
104
‘si-alza-il-vento’,-torna-miyazaki-aspettando-‘il-ragazzo-e-l’airone’-nelle-sale-italiane-il-1°-gennaio

Dieci anni fa usciva quello che si pensava sarebbe stato l’ultimo movie del grande maestro giapponese Hayao Miyazaki: Si alza il vento. Allora alla Mostra di Venezia, dove veniva mostrato in anteprima, il regista giapponese aveva annunciato il suo ritiro, che in realtà oggi sappiamo è stato rinviato grazie advert un nuovo titolo Il ragazzo e l’airone che, dopo l’uscita in Giappone e dopo la presentazione ai pageant di Toronto e di San Sebastian a settembre, arriverà nelle sale italiane il 1° gennaio 2024, distribuito da Fortunate Pink.

195037972 6cecde0f 6b0d 430d a052 224b1a10de93 - ‘Si alza il vento’, torna Miyazaki aspettando ‘Il ragazzo e l’airone’ nelle sale italiane il 1° gennaio

Per il pubblico italiano c’è un modo per ingannare l’attesa. Per tutta l’property i movie di Miyazaki sono tornati in sala e nelle arene e dal 24 al 30 agosto tocca proprio a Si alza il vento riconquistare il grande schermo.  Premiato come miglior movie d’animazione dalla Japan Academy, candidato come miglior movie d’animazione al Premio Oscar e come miglior movie straniero ai Golden Globe, Si alza il vento è ispirato all’omonimo racconto di Tatsuo Hori e il titolo prende spunto da un verso di Paul Valéry (“Le vent se lève, il faut tenter de vivre”) utilizzato in un suo racconto da Tatsuo Hori, scrittore, poeta e traduttore giapponese degli anni Cinquanta, che all’epoca si faceva carico del peso della Storia nipponica del dopoguerra. Un lavoro che si affida alle grandi passioni di un autore da sempre affascinato dall’thought del volo e degli aerei e spesso preoccupato dalle ombre di un mondo belligerante.

Isole, castelli e macchine volanti: il cinema di Miyazaki

gif;base64,R0lGODlhAQABAAAAACH5BAEKAAEALAAAAAABAAEAAAICTAEAOw== - ‘Si alza il vento’, torna Miyazaki aspettando ‘Il ragazzo e l’airone’ nelle sale italiane il 1° gennaio

“È la storia di un individuo dedito al suo lavoro, che ha perseguito tenacemente il suo sogno. I sogni contengono un elemento di follia, e questo aspetto “velenoso” non può essere nascosto –aveva detto il regista all’uscita del movie –  Desiderare ardentemente qualcosa di troppo bello può distruggere. Accostarsi alla bellezza può richiedere un prezzo da pagare. Jiro sarà distrutto e sconfitto, la sua carriera di progettista interrotta, ma resta un uomo di grande originalità con un talento non comune”.

‘Il ragazzo e l’airone’, il nuovo movie di Hayao Miyazaki

Arriverà nelle sale italiane il 1° gennaio 2024, ‘Il ragazzo e l’airone’, il nuovo movie del maestro dell’animazione Hayao Miyazaki a dieci anni dal suo ultimo lungometraggio ‘Si alza il vento’. Approdato nelle sale giapponesi il 14 luglio, ‘Il ragazzo e l’airone’ ha conquistato il field workplace fin dal primo weekend con 11,3 milioni di dollari e battendo i document precedenti dello Studio Ghibli. A poco più di un mese dall’uscita, ha incassato in patria oltre 45 milioni di dollari. Il movie sbarcherà a settembre negli Stati Uniti, dove aprirà il Toronto Movie Competition con il titolo internazionale ‘The boy and the heron’ e qualche giorno dopo sarà il movie d’apertura al pageant di San Sebastian.

Il movie racconta infatti la storia di Jiro Horikoshi, un ragazzo di campagna che sogna di diventare un grande progettista aeronautico seguendo le imprese del suo mito italiano, l’ingegnere Giovanni Caproni. Mettendo insieme lo spirito e la vita di queste due persone reali, Jiro Horikoshi e Tatsuo Hori, Miyazaki elabora il suo movie più intimo e soggettivo, seguendo non tanto le vicende biografiche di uno dei grandi ingegneri dell’aeronautica moderna giapponese (inventore tra l’altro del celebre caccia Mitsubishi chiamato Zero), quanto lo spirito di un mondo in bilico tra guerre e speranze.

Si alza il vento è un poema sulla capacità di sognare e di amare, tra la Storia dell’umanità e la storia di un uomo che insegue il suo desiderio e lo vede prigioniero di un incubo: vediamo così Jiro Horikoshi, ispirato dal compagno di sogni italiano Caproni, crescere in campagna sognando cieli e aerei, trasferirsi a Tokyo per studiare e affrontare il grande terremoto e il conseguente incendio del 1923, essere assunto alla Mitsubishi come giovane e promettente progettista, girare il mondo in preda a opposti imperialismi che vogliono assumere il dominio dei cieli. Sul sogno si innesta la magia dell’amore, che lo unisce a Naoko, giovane artista affetta da tubercolosi che sarà la compagna dei suoi anni più creativi, immagine di leggerezza che si contrappone agli eventi (il terremoto, le guerre) che si frappongono tra Jiro e il suo sogno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here